CALCIOMERCATO

Bamba vs Oikonomidis: occasione europea per diventare grandi

- Advertisement -
- Advertisement -

Tempo di lettura: 2 minutiFACCIA A FACCIA – Chi l’ha detto che Saint Etienne-Lazio non conta nulla? Pioli è a rischio e si gioca la fiducia della società, Galtier cerca soluzioni alternative all’undici titolare. Idee, soluzioni e nuove proposte: al Geoffroy Guichard va in scena una gara ricca di spunti, tra le squadre più forti del girone. Con due osservati speciali: Jonathan Bamba e Chris Oikonomidis.

LINEA VERDE – Nato e cresciuto con il sangue verde-Saint Etienne che gli scorre nelle vene, Jonathan Bamba è tra i prospetti più interessanti del calcio francese. Classe ’96 è un’ala destra che all’occorrenza può giocare anche sulla fascia opposta: un gioiello interamente lavorato nel settore giovanile del club più titolato del Paese, ma ancora grezzo. Galtier però ne ha già riconosciuto la stoffa, tanto da farlo esordire nella passata stagione nel big match contro il Psg il 25 gennaio, a 5 minuti dal termine, riproponendolo poi (sempre da subentrato) anche la settimana successiva nella vittoria contro il Caen. La società del presidente Caiazzo punta forte sul ragazzo e lo ha confermato anche in questa annata, lanciandolo dal 1′ minuto all’esordio in campionato contro il Tolosa. Bamba è anche un portafortuna: quando parte dall’inizio i francesi vincono sempre. E’ già successo nel 2-0 contro il Nantes (in cui ha segnato uno dei due gol) e nella vittoria di misura per 1-0 sul Lille.

L’OCCASIONE – Un’attesa lunga 5 mesi, da Auronzo di Cadore a Saint Etienne, ma finalmente sembra essere arrivato il momento di Chris Oikonomidis. L’attaccante ed esterno australiano classe ’95, solo a maggio era considerato la stella nascente del settore giovanile laziale, protagonista di gol pesanti come quelli che hanno regalato Supercoppa e Coppa Italia alla Primavera. Con una doppietta ha deciso la finale di ritorno della coppa nazionale contro la Roma, commentandola con una frase rimasta nel cuore di molti: “Voglio restare alla Lazio altri vent’anni”. Una promessa d’amore preceduta dal contratto già firmato fino al 2020, per diventare il vero simbolo del progetto giovani targato Pioli. Tare stravede per lui e il mister emiliano ha imparato ad apprezzarlo già dal ritiro di luglio, dedicandogli attenzioni specifiche. Tutto lasciava intuire una stagione simile a quella vissuta da Cataldi al primo anno tra i grandi, poi con l’avvicinarsi delle partite importanti la Lazio lo ha dimenticato in tribuna senza farlo mai esordire. Il carattere e il temperamento non gli sono mai mancati, così senza polemiche ha continuato a lavorare credendo nell’occasione giusta…

IL CONFRONTO – Velocità, tecnica ed intelligenza calcistica. Bamba e Oikonomidis potrebbero incrociarsi spesso sulla fascia, anche se entrambi punteranno dritti verso la porta avversaria. Il francese con più tecnica e giocate, l’australiano con più fiuto del gol. Caratteristiche diverse, ma con la stessa voglia di stupire e prendersi spazi importanti nei rispettivi club. “Contro la Lazio largo ai giovani” ha annunciato l’allenatore del Saint Etienne. Bamba sorride e già si scalda. Oikonomidis invece lavora nel silenzio del ritiro di Formello, ma anche lui gioisce: la Lazio ha deciso finalmente di puntare sulle sue qualità.

Giorgio Marota
TWITTER: @GiorgioMarota

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI