BARONIO: "La finale di Pechino? Un'emozione incredibile."

Pubblicato 
giovedì, 04/08/2011
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

BARONIO: "La finale di Pechino? Un'emozione incredibile."

L'ex biancoceleste parla della gara vinta in Cina contro l'Inter...

(foto Getty Images)

Roberto Baronio, l'ex calciatore della Lazio attualmente svincolato, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva per parlare della finale di Supercoppa Italiana a Pechino tra Milan ed Inter. Finale che la squadra biancoceleste ha giocato e vinto nella città cinese due anni fa.

Sulla vittoria della Lazio sull´Inter: "Fù un´emozione incredibile. Anche se giocavamo con una formazione più blasonata, eravamo partiti per vincere. E vincemmo 2-1". Sul clima di Pechino: "Quando vedo gli allenamenti in tv di Milan ed Inter, mi torna a mente quanto fosse difficile giocare là. C´è un caldo afosissimo e umido, e si fa fatica a respirare. Da un´umidità incredibile durante l´allenamento passi all´aria condizionata sparata al massimo negli alberghi e nei pullman". Sull´accoglienza dei cinesi: "All´aeroporto e fuori dall´hotel c´erano un sacco di tifosi cinesi con le maglie della Lazio, pronti per farsi foto ed avere autografi. Loro seguono moltissimo il calcio italiano. Per un calciatore è bello vedere tutto questo affètto di un popolo a noi molto lontano". Un pronostico su Milan-Inter: "Sono partite di inizio stagione, e molto dipenderà dalla condizione fisica, da come le squadre arriveranno a questo appuntamento. Però non sarà il solito derby, sarà una partita strana, a causa delle condizioni climatiche. Comunque io dico che il Milan ha un pochino di vantaggio". Su Lotito: "E´ partito dal basso e con gli anni ha ingrandito la Società. Ha fatto una buonissima campagna acquisti, i campioni stanno arrivando ed anche il monte ingaggi è lievitato. Il popolo laziale attende impaziente". Su se stesso: "Attualmente sono svincolato, l´Atletico Roma infatti non si è iscritto al campionato per vari problemi. Tanti giocatori hanno trovato un´altra squadra, altri come me ancora no... noi "vecchietti" siamo ancora in attesa che qualcuno bussi alla porta".

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram