lazionews-sampdoria-bellucci-claudio
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

BELLUCCI LAZIO SAMPDORIA – Ha giocato alla Sampdoria per 5 stagioni, in due periodi differenti (1994-96) e (2007-2010), totalizzando 23 gol in 121 presenze. Claudio Bellucci è stato anche allenatore di Joaquin Correa in blucerchiato e, intervistato a Centro Suono Sport, ha detto la sua sull’imminente match di campionato tra la Lazio e i liguri.

Sampdoria

“La Sampdoria da quando è arrivato Ranieri è una squadra sicuramente più quadrata, con un’identità ben precisa. Ha reso la Samp una squadra molto difficile da superare in difesa, rivitalizzando in avanti incursori come Quagliarella, Linetty, Jankto e Caprari. La Lazio però sta dimostrando di essere una grande squadra, anche molto più forte di quella che comunque aveva vinto 0-3 a Marassi”.

Correa

Ho avuto il piacere di allenare Correa quando ero collaboratore di Zenga alla Samp. Quando è arrivato a Genova già si vedeva che fosse un giocatore fantastico, con qualità ed eleganza. Purtroppo venne frenato da un grave infortunio muscolare. Adesso è più maturo e sa fare la differenza assieme a Luis Alberto e Immobile.

Lotta scudetto

“La cosa che fa più impressione della Lazio è la consapevolezza che ha dei propri mezzi, ha sicuramente tutto per arrivare in Champions ma anche per dare fastidio alle squadre che sono avanti in classifica. Nel girone d’andata si è dimostrata come la più continua, anche rispetto a Inter e Juventus. Magari lo scudetto lo vincerà comunque la Juve, ma per la prima volta dopo anni i bianconeri non danno l’impressione di essere una squadra solida”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.