CALCIOMERCATO

Bianchessi su Locatelli: “Al Milan lo chiamavano Zizou”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

BIANCHESSI INTERVISTA – Intercettato dai microfoni dell’Ansa, Mauro Bianchessi ha parlato della prestazione sfoggiata ieri da Manuel Locatelli. Il responsabile del settore giovanile della Lazio in passato ha ricoperto il ruolo di capo scout del Milan, proprio nel periodo in cui il centrocampista militava nelle giovanili rossonere.

Il talento di Locatelli

“Locatelli è sempre stato uno dei prospetti più forti delle giovanili del Milan. Da piccolino lo avevo soprannominato ‘Zizou’ perché aveva questi lampi di genio che mi sembravano le giocate di un grande campione. Quando aveva 16 anni dissi che sarebbe diventato il capitano del Milan, ma non so le motivazioni che portarono alla sua cessione. Era tutto fatto con i nerazzurri. Da Bergamo sarebbe andato via per motivi suoi, ma l’Atalanta ci fece uno sgarbo portandoci via un ragazzo della stessa età di Manuel. Visto l’ottimo rapporto che c’era tra me, la famiglia e il ragazzo ci inserimmo nella trattativa e decise di dire no all’Inter e venire al Milan”.

La consacrazione

“Il Sassuolo è una società che punta nel valorizzare i giovani e De Zerbi è uno dei migliori in questo. Con i ragazzi serve pazienza, soprattutto con i campioni come Manuel. Può essere l’uomo Europeo, ma non è una mia opinione, lo dicono i fatti”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI