lazionews-lazio-biava-giuseppe
Getty Images
Tempo di lettura: 2 minuti

LAIZO BIAVA – Ieri sera la Lazio ha sconfitto per 2-1 il Torino. L’ex difensore biancoceleste, Biava si è espresso così a riguardo. Aueste le sue parole rilasciate al canale ufficiale dei capitolini.

Le parole di Biava

La Lazio ha mantenuto la calma senza perdere la testa e creando occasioni. Ha ribaltato la partita e meritato i 3 punti. La Fiorentina aveva creato qualche grattacapo in più. È stata più spesso pericolosa. Il Torino, invece, ha avuto solo l’occasione del rigore. Poi la Lazio ha avuto il dominio totale sulla partita. Tre punti importanti per proseguire la corsa Scudetto”.

Patric

“Ha fatto bene quest’anno quando è stato chiamato in causa. È forte in fase difensiva ma anche in fase di impostazione. È una sorpresa che sta dando ottime garanzie a Inzaghi nonostante l’assenza di Luiz Felipe. Anche Radu ha fatto un’ottima partita”.

Acerbi

“Continua a stupire perché nonostante salti pochissime partite riesce sempre a mantenere la lucidità e a stare sempre sul pezzo. La Lazio ha preso un giocatore eccezionale, è un top”.

Radu

“Dopo qualche piccolo acciacco ha trovato la condizione giusta e ora sta andando bene. In fase difensiva è un ottimo giocatore ma anche in fase di possesso. Ha la Lazio tatuata sulla pelle. Nel suo ruolo è uno dei migliori d’Italia. Si trova benissimo nella catena di sinistra laziale. Lo confermerei anche per i prossimi anni”.

Kumbulla

“Sta facendo benissimo, è una sorpresa. È alto, veloce, attento e bravo in marcatura. Si ambienterebbe subito perché è già abituato alla difesa a 3. Juric insegna ai difensori anche a impostare il gioco. Per la Lazio sarebbe un gran colpo”.

Vavro

“Se ho Radu, Acerbi e Radu che stanno bene schiero loro tre. Il Milan non ha solo Ibra ma anche Rebic che è un calciatore molto rapido. Prima di Vavro mi fiderei di Radu e di Patric”.

Giorno di riposo

“A volte una giornata di riposo è meglio di un allenamento. Tanti giocatori hanno giocato praticamente sempre. C’è bisogno di staccare un po’ la testa per poi riprendere e affrontare il Milan che sta giocando bene”.

Scudetto

“La Lazio deve crederci. Ha dimostrato di avere carattere e di non mollare mai. La Juve è in netto miglioramento ma ha incontrato squadre di media bassa classifica. Il calendario è a favore dalla Lazio, sarà una lotta fino all’ultima giornata”.

Attaccanti

“Senza Immobile e Caicedo sarà difficile contro il Milan, ma ci sono altri giocatori, come Milinkovic e Luis Alberto, che possono trovare la giocata e possono decidere il match”

Rigore Immobile

“Già il rigore è penalizzante, l’ammonizione è davvero esagerata. Immobile è stato ammonito dopo 4 minuti e poteva rimediare un altro cartellino per tutta la partita”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.