BRENO, che giornata: è scattato il processo

Pubblicato 
giovedì, 14/06/2012
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: < 1 minuto

BRENO, che giornata: è scattato il processo

(getty images)

RASSEGNA STAMPA - IL CORRIERE DELLO SPORT- L'accusa di incendio doloso può costargli fino a quindici anni di carcere, ma Breno continua a tacere sul rogo che nella notte del 17 settembre dello scorso anno distrusse la villa di Monaco di Baviera in cui abitava con la moglie Renata, un figlio e due bambini avuti dalla donna in una precedente relazione. Ieri, nella prima delle dieci udienze programmate dal tribunale monacense fino alla sentenza attesa per il 17 luglio, il 22enne difensore brasiliano, anziché del tragico accaduto, ha preferito parlare della sua vita. [...]

Nella ricostruzione della pubblica accusa, quel giorno Breno aveva promesso a Renata di portarla con i bambini all'Oktoberfest, poi a mezzogiorno aveva cominciato a bere dopo avere saputo dai medici che con tutta probabilità avrebbe dovuto sottoporsi ad un terzo intervento al ginocchio, già operato per la rottura del legamento crociato. Renata lo aveva lasciato solo in casa e lui aveva continuato a bere, finchè a mezzanotte, con tre accendini e materiale infiammabile, aveva appiccato fuoco in diversi punti dell'abitazione. [...]

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram