CALCIOMERCATO

Brescia, Balotelli licenziato per giusta causa. Rifiutata la rescissione consensuale del contratto

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto

BALOTELLI BRESCIA – E’ finita nel peggiore dei modi la storia d’amore tra il Brescia e Mario Balotelli. L’attaccante, rientrato in Italia a inizio stagione dopo le esperienze al Nizza e al Marsiglia, è stato licenziato dal club lombardo per giusta causa. Il presidente Massimo Cellino c’è andato molto duro nei confronti del giocatore. Rescissione unilaterale del contratto da parte del club di via Solferino. L’escalation di situazioni negative ha portato Massimo Cellino a prendere questa decisione. Le assenze agli allenamenti, la condizione fisica precaria, il certificato medico delle scorse ore sono solo alcuni dei passaggi che hanno portato allo strappo decisivo. Ora la palla passa ai legali perché la lettera di licenziamento per giusta causa avrà strascichi importanti. Finisce così nel peggiore dei modi una favola iniziata con grandi aspettative ma conclusa tra vie legali.

Brescia, Lopez: “Ognuno è padrone del proprio destino”

L’allenatore del Brescia, Diego Lopez, è intervenuto a Sky Sport per commentare quanto accaduto: “Gli avevo dato la fascia perchè provasse la sensazione e la soddisfazione di guidare un gruppo di ragazzi. Io sono uno che da tanto ma pretende tanto. Penso che i ragazzi abbiano hanno fatto un percorso fino a qui, hanno lavorato prima con zoom su computer e poi con 2 settimane qui. Un percorso che lui non ha fatto, io non l’ho visto. Ho parlato con lui e ci siamo detti tante cose. Ognuno è padrone del suo destino e sa a cosa va incontro”.

Il rifiuto di Balotelli

Secondo quanto riportato da Sky, la società avrebbe prima proposto al giocatore la rescissione consensuale del contratto. Balotelli però ha scelto di non accettare, chiedendo il reintegro in squadra. È stata questa la mossa che ha convinto Cellino e Lopez a prendere la decisione del licenziamento.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI