Restiamo in contatto

NOTIZIE

BROCCHI alla fine del tunnel

IL CORRIERE DELLO SPORT – “Ho ripreso a correre…e a sorridere. Orgoglioso di essere della Lazio”…

Pubblicato

il

IL CORRIERE DELLO SPORT – “Ho ripreso a correre…e a sorridere. Orgoglioso di essere della Lazio”…

 

RASSEGNA STAMPA – (F. Patania) – La fine del tunnel e il legame fortissimo con la Lazio, le parole dolci per Zarate, la promozione di Onazi. Ha parlato di tutti Brocchi, per un’ora circondato dall’affetto e dalla passione dei tifosi biancocelesti. Ha risposto a tutte le domande, in diretta tv (e radiofonica) su Lazio Channel. “Voglia di tornare? Tanta. Sono fuori da troppo tempo. Ora vedo la fine del tunnel. E’ chiaro che servirà un attimo di pazienza per raggiungere la forma ottimale. Ho ripreso a correre, ora sono tre o quattro giorni che ho ricominciato a sorridere come non facevo più. C’è ancora qualche fastidio, dalla prossima settimana riprenderò a forzare”. Ha allontanato le ipotesi di addio al calcio. “Non sono più un ragazzino, mi ritrovo ad affrontare una dura sfida come quella dell’infortunio. Sono più vicino alla fine della carriera che all’inizio, ma si è trattato di un infortunio traumatico. Non dipende dall’età e sino al momento in cui mi sono fermato stavo benissimo. Sono convinto di poter tornare sui livelli precedenti all’infortunio. Mi vedo ancora come giocatore, anche se non resterò aggrappato alla carriera. Smetterò quando non me la sentirò più. Mi chiedete di Zanetti. Lo prendo come un complimento e penso a Maldini e Costacurta. Se ti alleni bene e fai vita sana, puoi giocare sino a quarant’anni”. Lo ha impressionato Petkovic, ma non ha cancellato Reja. “E’ stato, dal punto di vista umano, uno dei due migliori allenatori che abbia avuto. Ci ha preso che rischiavamo la B e ci ha portato per due anni di fila ad un soffio dalla Champions. Non è mio costume fare confronti. Posso dire che Petkovic mi piace molto per come tiene in mano e porta avanti lo spogliatoio. Mi piacciono molto le persone sicure, e lui sta facendo vedere che ciò che dice si può avverare” . Sta plasmando una Lazio solida. “Un gruppo che mi sembra orientato in un’unica direzione. E’ il primo tassello. Una squadra per arrivare a degli obiettivi deve remare tutta dalla stessa parte” . Klose è un leader. “Ho giocato nel Milan e ho conosciuto tanti campioni. Qui alla Lazio adesso ho trovato un campione come Klose. La differenza? Si comporta con umiltà”. Promosso Onazi. “Mi piace soprattutto come ragazzo. E’ sempre molto sorridente e concentrato sul lavoro. E poi è bravo. E’ diverso, non ha le mie caratteristiche. In campo sta dimostrando ottime qualità, è giovane ma già possiede le carte in regola per dare una mano alla squadra” . Parole dolci per Zarate: “Mi ha infastidito sentir dire in passato che i senatori lo avevano isolato. E’ aria fritta. Siamo tutti dalla parte di Maurito. In alcuni momenti abbiamo cercato di aiutarlo e in altri non ci siamo riusciti, a volte si è fatto aiutare e altre volte no. Tutti vogliamo che torni lo stesso del primo anno. Ci ha aiutato a vincere una Coppa Italia. Se giocava così allora, non è possibile che non possa riuscirci adesso. Zarate ha qualità fisiche, tecniche e morali”. Quale dovrà essere il traguardo della Lazio? Brocchi ha indicato la strada: “L’anno scorso siamo usciti con l’Atletico Madrid, che poi ha vinto il trofeo. Credo che siamo più competitivi rispetto all’anno scorso, possiamo toglierci delle soddisfazioni, cercando di andare avanti il più possibile. Non ci dobbiamo porre limiti. Dobbiamo avere una mentalità vincente. Stesso discorso in campionato” . L’ultimo pensiero dedicato al tifo della Lazio. “Quando guardo la Nord mi emoziono. E’ qualcosa di grande. Sentire gridare il tuo nome ti moltiplica le energie. Quando sono arrivato qui il mio obiettivo era quello di conquistare il pubblico. Il fatto di esserci a volte riuscito mi rende felice. Non pensavo, dopo 17 anni di Milan, di potermi legare così tanto ad un altro club. Oggi sono orgoglioso di indossare questa maglia”.

PIÙ LETTI

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati