COPPA ITALIA LAZIO-CATANIA Brocchi

NOTIZIE SS LAZIO – Intervistato da calciomercato.it, il doppio ex Cristian BROCCHI analizza il pareggio di ieri sera tra LAZIO e MILAN:E’ stata una partita difficile da giocare per entrambe le formazioni. L’aria negativa che c’è attorno a tutte e due le squadre incide sul morale dei calciatori e, quindi, sulle loro prestazioni in campo. Ho visto sprazzi di buon gioco e altri momenti invece dove è prevalso un po’ di timore. L’esclusione di Balotelli dall’undici iniziale? Preferisco non commentare le scelte tecniche. Mi rendo conto ora da allenatore che è difficile capire alcune decisioni dall’esterno perché solo il tecnico ha la possibilità di vedere il calciatore tutti i giorni in allenamento. Se Seedorf ha preferito Pazzini a Mario evidentemente avrà visto meglio Giampaolo in settimana”. L’attuale allenatore degli Allievi rossoneri ha poi detto la sua sulla contestazione dei tifosi biancocelesti: “Provo un grande dispiacere per la situazione che si è creata in casa biancoceleste. Milan e Lazio sono due società che mi hanno dato tanto e io mi sono trovato benissimo in entrambe le squadre. I tifosi biancocelesti hanno sempre rappresentato un valore aggiunto grazie al loro attaccamento alla squadra. Ora, però, la frattura col presidente Lotito appare insanabile e questo crea qualcosa di negativo. Mi auguro che si arrivi a una soluzione che non pregiudichi ulteriormente i risultati della squadra. Conoscendo Lotito e il suo modo di vedere le cose, ritengo difficile che il presidente faccia un passo indietro. Il problema attuale non è legato all’acquisto di un calciatore o a una cessione particolare, ma è più profondo e legato alla gestione complessiva della società. Mi auguro che entrambe le parti pensino al bene della Lazio”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.