FOCUS | Cagliari, la rivalsa della Sardegna rossoblù

Pubblicato 
venerdì, 04/03/2022
Di
Andrea Castellano
joaopedro-cagliari-lazionews-sslazio
Tempo di lettura: 2 minuti

CAGLIARI LAZIO FOCUS AVVERSARIA - Dopo il match all’Olimpico, la Lazio si sposta in Sardegna per giocare contro il Cagliari. I rossoblù al momento si trovano in zona retrocessione, stanno attraversando un campionato difficile. Nelle ultime partite, però, hanno fermato l’Atalanta e il Napoli: vogliono uscire dalla zona calda della classifica.

Keita Baldé, al Cagliari con l’aquila nel cuore

Il calciatore che unisce più di tutti Cagliari e Lazio è ovviamente Keita Baldé. Il senegalese muove infatti i suoi primi pazzi nel grande calcio proprio con i biancocelesti. Nel 2011 si sposta nella capitale dal Barcellona, e comincia subito ad incantare. Tra primavera e prima squadra, diventa un punto fisso di una formazione che migliora a vista d’occhio. 110 presenze e 26 goal con l’aquila sul petto gli valgono la chiamata del Monaco nel 2017, che decide di accettare. Però, non va tutto come previsto, e dopo una serie di prestiti all’Inter e alla Sampdoria, approda in Sardegna. Il suo primo goal in rossoblù lo segna proprio all’Olimpico contro la Lazio, nella partita di andata. Domenica torna ad affrontare la sua squadra, la sua prima vera casa, e chissà se andrà in gol anche questa volta.

2022, lo stile di gioco del Cagliari avversaria della Lazio

Il Cagliari di Mazzarri si mette in campo con un 3-5-2. In porta c’è l’inamovibile Cragno, che anche quest’anno sta facendo un grande campionato. I tre davanti a lui sono: Altare, Lovato e Goldaniga, con il giovane promettente Obert che lotta per una maglia da titolare. A centrocampo ci sono Grassi, Deiola e Marin in cabina di regia. Il romeno è il cervello dei rossoblù, tutte le azioni passano dai suoi piedi. Sugli esterni si muovono a sinistra Dalbert, rinato in Sardegna, e Bellanova, anche lui ottimo terzino di spinta. Davanti, i due attaccanti sono inamovibili: Joao Pedro e Gaston Pereiro. Il primo lo si conosce, il secondo è migliorato considerevolmente nelle ultime partite: è decisivo.

Cagliari, corsi e ricorsi storici

Sono 80 le sfide nella storia tra Lazio e Cagliari, con 42 vittorie biancocelesti, 17 pareggi e 21 gioie rossoblù. Ovviamente, l’ultimo scontro risale all’andata di questa stagione: 2-2 all’Olimpico. In quanto a goal fatti, i capitolini ne hanno messi a segno 115, i sardi 76. Il risultato più frequente tra le due formazioni risulta essere l’1-1: è capitato ben 6 volte nella storia. Invece, i punteggi con più reti li ritroviamo nelle annate 1993/94 e 2008/09. Sono entrambi dei 4-1: il primo in favore del Cagliari, il secondo per la Lazio.

Avversaria Lazio 2022, le statistiche particolari sul Cagliari

Analizzando le statistiche, il Cagliari è una delle squadre con più “italiani“ schierati in campionato: ben 57,4% su 32 calciatori impiegati. In più, la formazione di Mazzarri ha segnato solamente 7 goal nei primi 45 minuti: uno dei dati più bassi della Serie A.

Andrea Castellano

, , ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram