Cagni: “Acerbi e Lazzari sono tra i migliori in Italia nel loro ruolo”

Pubblicato 
giovedì, 22/08/2019
Di
Redazione Lazionews.eu
lazionews-lazio-marienfeld-lazzari
Tempo di lettura: 2 minuti

CAGNI - Mancano tre giorni all’esordio in campionato della Lazio. Domenica alle 20:45 infatti, i biancocelesti affronteranno allo stadio Ferraris di Genova la Sampdoria. L’ex tecnico Gigi Cagni ha parlato così degli uomini di Inzaghi. Queste le sue parole, rilasciate al canale ufficiale dei capitolini.

Lazio-Sampdoria: la sfida tra Inzaghi e Di Francesco

Conosco bene Di Francesco avendolo anche allenato, e inoltre ho avuto il suo attuale preparatore dei portieri per 6 anni: quindi posso dire di essere informato sulla Sampdoria. La peculiarità del suo 4-3-3 è la grande aggressività che la squadra mette sulle fasce laterali, penso che da questo punto di vista ripercorrerà il percorso svolto con il Sassuolo e con la Roma. Ma anche Simone (Inzaghi n.d.r.) lo conosce benissimo ormai, quindi saprà come contrastarlo. Entrambi amano far giocare bene le proprie squadre e sono molto bravi a leggere le partite, cambiando anche in corso d'opera. Non penso siano allenatori integralisti. Comunque l'importante è saper far rendere i giocatori sul campo, il sistema di gioco non è determinante”.

Le caratteristiche della Sampdoria

“I giocatori nuovi, così come un allenatore nuovo, richiedono tempo per raggiungere dei buoni livelli: dopo 6-7 partite di campionato si capirà meglio a che punto è la Sampdoria. Adesso è complicato dirlo, nonostante abbia già giocato una partita vera in Coppa Italia contro il Crotone. Quagliarella in difficoltà nel 4-3-3? Fabio ha un'intelligenza superiore alla norma e, anche se sono tanti anni che non gioca a 3 davanti, si adatterà presto al sistema di gioco di Di Francesco. È un grandissimo giocatore e professionista serio. Non avrà problemi”.

Chiusura del calciomercato

“Che il mercato resti aperto tutto questo tempo è terribile. Solo chi non ha mai fatto calcio può inventarsi una cosa del genere, e infatti chi comanda non ha mai messo piede su un campo di calcio. È un guaio fin da quando inizi la preparazione, perché i giocatori partono e arrivano continuamente per tutta l'estate. L'aspetto sportivo non conta più niente, è tutto business ed è una strategia che alla lunga non paga”.

Acerbi e Lazzari

“Acerbi è uno dei migliori centrali che ci sono sulla piazza. È un grande professionista e un ragazzo molto umile. Lazzari è uno degli esterni più forti del campionato italiano. Sono arrivati alla Lazio entrambi alla giusta maturità, i biancocelesti hanno fatto molto bene a prenderli, ma non è una novità. La società è diventata molto forte dal punto di vista dell'organizzazione: sia grazie al presidente Lotito, sia grazie a Tare, uno dei migliori ds in Europa nel fare scouting.”

Pronostico Sampdoria-Lazio

“È difficile fare un pronostico sulla partita, siamo solo la prima giornata. Le squadre vanno giudicate almeno dopo 6-7 gare, non prima. La Lazio ha il vantaggio di avere lo stesso allenatore da 4 anni, mentre la Sampdoria quello di giocare in casa".

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram