lazionews-torino-camolese-giancarlo
Getty Images
Tempo di lettura: < 1 minuto

CAMOLESE LAZIO INTERVISTA – La vittoria di Genova ha consentito alla Lazio di restare incollata alla Juventus capolista. I biancocelesti distano dalla vetta soltanto un punto e adesso ogni giornata potrebbe significare sorpasso. I risultati sorprendenti della compagine di Inzaghi stanno entusiasmando molti addetti ai lavori, tra cui l’ex bianc’azzurro Giancarlo Camolese. Il tecnico ha parlato di Lazio e della prossima gara contro il Bologna ai microfoni di Radio Centro Suono. Ecco le sue parole.

La ricetta della Lazio

“Di questa squadra mi sta impressionando la compattezza del gruppo. Non ci sono titolari e riserve; tutti remano verso la stessa direzione. Questo non è un dettaglio di poco conto perché vuol dire che si è costruito qualcosa di veramente importante. Un ringraziamento alla società andrebbe fatto, senza nulla togliere al lavoro di Inzaghi. Lotito e Tare hanno il merito di aver aspettato la crescita del tecnico e dei giocatori che sono partiti sottotono. Adesso parliamo di Marusic e di Luis Alberto, due che i primi tempi hanno faticato.”

Lazio-Bologna

“Il Bologna è una squadra tecnica e rapida. Fuori casa gioca bene e può mettere in difficoltà l’undici di Inzaghi. La Lazio adesso deve essere consapevole che ogni gara è una finale e che perdere ora rischia di diventare pericoloso ai fini della classifica. Perdere in questa fase delicata sarebbe una mazzata per il morale. Ciò non toglie che le aquile hanno uno spirito di gruppo invidiabile e rimonte come quella contro l’Atalanta o gare vinte all’ultimo secondo significano che i giocatori sanno quello che vogliono.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.