CALCIOMERCATO

Caso tamponi: la difesa della Lazio. Inzaghi conferma Caicedo e ritrova Lazzari. Immobile: “Qui sono felice”

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

NEWS DELLA GIORNATA LAZIO – Lunedì 15 marzo. Mentre la Lazio continua la marcia d’avvicinamento al ritorno degli ottavi di finale di Champions League col Bayern Monaco, il Coronavirus continua a diffondersi. Virus protagonista anche del caso tamponi che nei mesi scorsi ha investito il club capitolino: domani partirà il processo. Dalle parole d’amore di Ciro Immobile alla nuova iniziativa della società biancoceleste contro il razzismo, senza dimenticare le condizioni del riscatto di Andreas Pereira, andiamo a metter ordine, riassumendo, come sempre, tutte le news e i fatti che oggi hanno riguardato la squadra biancoceleste.

Il mondo Lazio

Venerdì scorso la Lazio ha ritrovato Felipe Caicedo. Tanto che, dopo il decisivo gol al Crotone, l’ecuadoriano potrebbe esser rilanciato da titolare al fianco di Ciro Immobile nella sfida ai bavaresi. È questa, insieme al ritorno di Lazzari, la notizia più importante giunta dall’allenamento odierno dei biancocelesti. La gara, in programma mercoledì sera, sarà arbitrata dal rumeno Kovacs. Di Bayern Monaco – Lazio, ma non solo, hanno parlato Cucchi e De Cosmi. Qualche parola in più su Lewandowski, invece, da Immobile, che ha raccontato poi il suo amore per i colori biancocelesti e la voglia di far bene all’Europeo. Spostandoci, infine, alla squadra Primavera ed a quella femminile, nel corso della giornata sono arrivate anche le dichiarazioni di Furlanettoe Noemi Visentin nonché la carica social di Carolina Morace.

I fatti di oggi

Fuori dal campo a tener banco è sempre il Coronavirus. Domani scatterà la prima udienza per il caso tamponi. La Lazio sembra voler presentare un teste chiave a sua difesa, ma l’avvocato Mignogna non si è detto completamente tranquillo. Guardando al Paese, invece, mentre la polizia postale è impegnata a contrastare le fake news sui vaccini, l’AIFA sospende il vaccino Astrazeneca. Infine una brutta notizia è giunta dalla Francia: mentre Di Maria era in campo col suo PSG, i familiari dell’argentino, a casa, hanno subito una violenta rapina.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI