CALCIOMERCATO

Caso tamponi, l’avv Gentile: “Problema di applicazione delle norme. Abbiamo chiesto gli atti”

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

TAMPONI LAZIO GENTILE – Il caso dei tamponi in casa Lazio sembra esser giunto ai titoli di coda. Nella giornata di ieri, infatti, la FIGC ha comunicato al Presidente Claudio Lotito la chiusura delle indagini. La società biancoceleste ha ottenuto il patteggiamento e le sanzioni per società e medici. Ora ci si deve concentrare su quanto emerso ad Avellino riguardo i tamponi elaborati dal Futura Diagnostica di Avellino relativi agli esami di Immobile, Leiva e Strakosha. Sulla questione è intervenuto ai microfoni dell’ANSA, l’avvocato Gentile.

Caso tamponi, le parole dell’avvocato Gentile

“La contestazione che ci viene fatta è di non avere la Lazio trasmesso alla Asl regionale l’esito dei tamponi positivi di Strakosha, Leiva e Immobile. Si tratta di un problema di applicazione di norme, secondo noi sia la Regione Lazio sia Campania nel fare le convenzioni con i laboratori privati hanno messo a carico dei laboratori l’onere della comunicazione del tampone positivo alla Regione. Abbiamo chiesto stamane gli atti penso che tra domani e lunedì arriveranno. Vediamo quale è il ragionamento che fa la procura sulla base di quelli e poi valuteremo”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI