lazionews-lazio-volo-polisportiva
Tempo di lettura: 4 minuti

PODISTICA LAZIO – L’11 marzo del 1900 la neonata Società Podistica Lazio corse per la prima volta nella gara Roma-Castel Giubileo-Roma. Questo evento ha un enorme significato per tutti coloro che hanno il sangue biancoceleste. Quella corsa diede il via all’ideale Lazio sul quale ha preso vita la meravigliosa storia della Polisportiva Lazio. Oggi, venerdì 24 luglio, questo evento viene rievocato dalla Sezione S.S. Lazio Paracadutismo. Inizialmente previsto per il mese di marzo, l’esibizione è stata posticipata di qualche mese a causa del Coronavirus, che non ha permesso la partecipazione dei tifosi. Una squadra di cinque parà si lancerà alle 18:00 nell’area di Castel Giubileo, all’altezza di via Tiberina 60. Uno di essi volerà con una bandiera tricolore con l’effige di uno dei fondatori, Luigi Bigiarelli. Poi porrà il vessillo su un pennone appositamente predisposto come atto di gratitudine verso coloro che diedero vita alla Società Sportiva Lazio. A questa iniziativa hanno preso parte i rappresentati della Lazio taekwondo, motociclismo e basket in carrozzina.

Da Castel Giubileo
Marco Barbaliscia

Il saluto finale

AGGIORNAMENTO 19:15 – L’evento si conclude con le bandiere issate.

AGGIORNAMENTO 19:10 – In conclusione ecco le parole di Lino Della Corte, presidente e atleta della Lazio paracadutismo. “Noi a differenza di tutti rappresentiamo le aquile in tutti i sensi. Noi abbiamo due atleti della Nazionale italiana che in 25 anni hanno vinto diversi mondiali e titoli italiani. Le società sportive affiancano le forze dell’esercito, quindi noi siamo molti contenti. Questo lancio lo dedico a Francesco Bellini e Cecilia, che in questi giorni hanno fatto di tutto per l’evento. Grazie anche alla proprietà che ci ha concesso l’utilizzo della zona, dove potremo fare anche i campionati del mondo. Le nostre due zone però sono a Nettuno e la tenuta Pantano-Borghese. Grazie a tutti, per noi è sempre un onore saltare per la Lazio. Ringrazio la Lazio taekwondo che è venuta in massa e grazie anche ai ragazzi del Sodalizio che hanno portato una loro testimonianza. Forza Lazio carica sempre”.

AGGIORNAMENTO 19:05 – Prima della conclusione vengono mostrate le bandiere della Polisportiva Lazio, portare in cielo dai paracadutisti.

Il volo della Polisportiva

AGGIORNAMENTO 19:00 – Il lancio dei paracadutisti che da 1800 metri e ad una velocità di 180 km/h ha emozionato gli spettatori.

AGGIORNAMENTO 18:50 – Il luogo dell’atterraggio dei paracadutisti dopo il volo da 1800 metri.

L’evento a Castel Giubileo

AGGIORNAMENTO ORE 18:40 – A pochi minuti dal lancio è intervenuto il presidente della Polisportiva Lazio, Antonio Buccioni. “Siamo contenti di essere qui e di festeggiare i nostri 120 anni malgrado tutto. Forti della guerra e più forti della pandemia, siamo una famiglia che in questi mesi è ulteriormente cresciuta con la volontà di avere un futuro diverso e migliore. C’è perfino un filo di vento che ci allieta. Quindi, se qualcuno pensava che il passo della vecchia Lazio potesse interrompersi per quello che è capitato a Roma, in Italia e nel mondo, ancora una volta abbiamo smentito ogni pronostico. I nostri ragazzi si batterono per l’Italia nei conflitti mondiali. L’impegno civile e sociale di questo sodalizio non è mancato nemmeno in un evento così apocalittico e tragico. Molti settori sono ripartiti. Mi complimento con quelli che sono qui, perché vuol dire che sono partiti prima degli altri, quindi bravi due volte. Ma i nostri 10.000 atleti, dato documentabile in qualsiasi momento, sono pronti domani, tra una settimana o tra un mese a spiccare il volo per una nuova stagione ricca di competizioni e pregna di successi. Mi sembra che ieri sera una nostra sezione abbia raggiunto un traguardo che forse all’inizio della stagione nessuno poteva immaginare così autorevole, quindi la manifestazione odierna beneficia anche di una gioia di quel settore che si condivide in tutta la famiglia. Infine ringrazio tutti i presidenti e tutte le persone che sono riuscite in pochi giorni ad organizzare tutto questo”.

AGGIORNAMENTO ORE 18:30 – I paracadutisti effettueranno voli differenti. Alcuni scenderanno in caduta libera da un’altezza di 1800 metri. Prima dell’apertura del paracadute la velocità sarà di circa 180 km/h. Le fumate saranno rosse e blu per distinguere gli atleti partecipanti.

AGGIORNAMENTO ORE 17:45 – A pochi minuti dall’inizio dell’esibizione, è intervenuto per commentare l’iniziativa Toni Malco. Il cantautore si è espresso anche sul cammino della Lazio in campionato e sul raggiungimento dell’obiettivo Champions League.

AGGIORNAMENTO ORE 17:30 – Arriva la Lazio Taekwondo per partecipare all’evento.

AGGIORNAMENTO ORE 17:15 – In attesa dell’inizio dell’evento, previsto alle 18, Castel Giubileo si popola di rappresentanti della Polisportiva Lazio. Ecco un piccolo intervento dell’architetto Belelli sull’iniziativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.