CENA DI NATALE – Arriva il Natale. E come ogni anno, la Lazio si riunisce per festeggiare.

Lazionews.eu segue LIVE l’evento

con Riccardo Caponetti

 

ORE 23.40 – La festa è giunta al termine. Tutti i protagonisti hanno lasciato il locale e la serata termina qui;

ORE 23.00 – Minuti contati. Keita è il secondo, dopo il ‘Tata’ Gonzalez, ad abbandonare la cena della Lazio. Il senegalese, arrivato tra gli ultimi, è andato via durante il discorso del presidente Lotito. Secondo alcune indiscrezioni, l’attaccante biancoceleste sarebbe stato autorizzato dalla società a lasciare la cena in anticipo per motivi familiari;

ORE 22.40 – E’ il momento di Simone Inzaghi che sale sul palco dopo un video sulla Lazio: “Sono immagini bellissime. Io ho avuto la fortuna di crescere qua come calciatore, ora ho la fortuna di allenare la squadra. Il momento è ottimo, stiamo facendo ottimi risultati, ma devo condividerlo con tutti: con la società, i dottori, i magazzinieri e i ragazzi. Quest’estate quando ho accettato la sfida sapevo che era difficile, ora siamo contenti perché stiamo andando bene, ma il difficile verrà adesso. Sono fiducioso, ho un gruppo che segue me e il mio staff, sento entusiasmo dal primo all’ultimo. Nel calcio i conti si fanno alla fine, mancano due partite e speriamo di finire bene l’anno: che siano feste serene per tutti. Sono qui da 17 anni, conosco l’ambiente e tutta la città: abbiamo vissuto una settimana non semplice perché abbiamo perso il derby, un po’ per demerito nostro, un po’ per episodi esterni. Un grande merito a questi ragazzi, io ne ho perse di stracittadine e avevamo fatto più fatica in passato. I ragazzi hanno reagito subito a Genova in una partita difficile. Il regalo è finire bene l’anno calcistico e poi auguro salute e felicità a tutti i presenti.”

ORE 22 – Infine tocca a Maurizio Manzini: “Sono passati tanti anni però l’emozione di ritrovarmi di fronte a tutta questa gente è sempre quella del primo giorno. Quest’anno lo sto sentendo moltissimo: vorrei ringraziare tutti quanti, da dentro sento questa grandissima passione che vedo nei campi d’allenamento, in palestra, negli uffici, sulle scrivanie. Questo mi porta a rivolgere un ultimo grazie da laziale, sperando di raggiungere tutti quei traguardi che i tifosi meritano e che sono convinto che otterremo. Mi permetto di parlare a nome del gruppo facendo i migliori auguri di buon natale e di un felice 2017 sperando di ottenere tutti i successi possibili.”

ORE 21.55 – Interviene anche Stefano De Martino: “La location è molto bella, ci siamo già stati due stagioni fa, un clima benaugurante per la chiusura del 2016 che non ha brillato per risultati. La nuova stagione è iniziata bene e speriamo che si continui così nel 2017: la Lazio sta giocando il miglior calcio in Serie A insieme ad altre due squadre, merito della società e del mister Inzaghi. Un’estate tormentata, sappiamo cosa è successo e quali sono stati i contraccolpi, ma mi aspettavo questi risultati: conosco Simone e so quanto è innamorato di questa squadra. Non ha tanta esperienza, ma ha grande passione e un ottimo rapporto con la squadra e tutto questo si traduce sul campo con prestazioni importanti: peccato per il derby perso con episodi che hanno lasciato strascichi e per la partita con il Milan. Sono convinto che nel girone di ritorno la Lazio si rifarà perché oltre ad avere un tasso tecnico importante, ha anche la ‘gamba’. La giovane età della rosa è data dalla programmazione della società, il settore giovanile ha avuto grande sviluppo con la Primavera che ha vinto tutto. Approfitto per fare gli auguri ai tifosi biancocelesti, soprattutto a quelli che ci hanno seguito in trasferta perchè ci fanno sentire sempre a casa.”

ORE 21.15 – Il presidente della Lazio Claudio Lotito arriva all’appuntamento: è atteso il suo discorso di fine anno.

ORE 21.10 – Il menù della serata prevede due primi piatti: risotto mantecato con porcini, Castelmagno e tartufo nero di Norcia e paccheri alla amatriciana con lardo di Colonnata e scaglie di pecorino romano. Per secondo sarà servita la faraona farcita con mandorle tostate in salsa di arancia. Come contorno patate al forno con pomodorini e olive taggiasche. Il dolce segue la tradizione natalizia: pandoro artigianale su letto di crema inglese, mousse alla nocciola e scaglie di torrone fondente.

ORE 21 – Angelo Peruzzi è intervenuto in questa serata di festa: “Non mi è mai piaciuto andare davanti alle telecamere, meno ci vado meglio è. Stasera sarà un saluto di Natale molto sereno, il Presidente ci teneva molto a questa cena. Stiamo facendo benino, io sono sempre quello che dice che i cavalli si vedono all’arrivo: dobbiamo continuare così, ma a giugno si tireranno le somme. Un segnale positivo è stato vincere subito dopo la sconfitta del derby: dispiace molto aver perso contro la Roma, è una partita importante per l’ambiente, ma non bisogna piangerci addosso e andare avanti. All’inizio del campionato ci sono tante incognite, siamo riusciti a cominciare bene e l’entusiasmo ci ha aiutato parecchio. Tantissimi auguri di buon Natale e felice anno nuovo a tutti i tifosi biancocelesti”.

ORE 20.50 – Ciro Immobile ai microfoni del canale di Lazio Style ha parlato dell’inizio della stagione: “Siamo tutti felici perché c’è una bella atmosfera, l’abbiamo resa noi così grazie agli ultimi risultati. Siamo orgogliosi di quello che stiamo facendo, vogliamo continuare così. Bilancio? I quattro mesi qui sono stati estremamente positivi. Non siamo partiti con i favori del pronostico ma con il mister e il suo staff abbiamo fatto ricredere tutti. Ora siamo lì, quarti in campionato con 31 punti, non vogliamo fermarci. Nel calcio di oggi l’attaccante viene giudicato solo per i gol, ma io sto cercando di essere completo, facendo quello che chiedere il mister. Se lui alla fine si congratula con me vuol dire che ho fatto bene e sono soddisfatto. Ovvio con il gol è tutto più bello, ma non è una mia ossessione. Fiorentina? Mi aspetto una squadra forte e organizzata, si conoscono bene. Giocano un buon calcio, sarà un match difficile. Dal canto nostro vogliamo farci perdonare il derby davanti al nostro pubblico. Siamo orgogliosi di come ci hanno sostenuto a Genova, il loro striscione ci ha dato molta carica. Questo ci darà uno stimolo in più per battere una grande squadra come la Fiorentina. Contro la Samp non era facile visto che dopo il derby siamo stati moralmente giù. Loro venivano da 6 risultati utili consecutivi, abbiamo vinto in un campo dove in tanti faticheranno. Andiamo avanti con ottimismo e fiducia. Belotti? Sono felice per lui, si sta meritando tutto. Basta che non fa gol contro la Lazio! Io cerco di fare il mio, poi giudicheranno gli altri il mio valore. Questa Lazio è una squadra giovane così come lo è il mister, vogliamo ancora crescere. I tifosi? Mi aspettavo un ambiente così caldo, i tifosi biancocelesti sono sempre stati accanto alla squadra. Li saluto tutti e gli auguro un buon Natale.”

ORE 20.38 – De Vrij si è fermato a rilasciare delle parole ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3: “Mi sento bene, sono contento di essere tornato contro la Sampdoria. Sono contento soprattutto che abbiamo vinto, la squadra ha fatto molto bene. Vincere lì non era facile ma l’abbiamo fatto. Muriel e Quagliarella? Sono forti, ma ci siamo preparati bene ad affrontarli. Abbiamo lavorato tutti bene, non solo in difesa. Quando ci aiutiamo è più facile. I buoni risultati ci aiutano, ci rendono felici. È un piacere stare qui con i miei compagni e lo staff. Sono davvero molto contento. Il 2016? È stato abbastanza positivo, soprattutto nella seconda parte. Spero che il 2017 possa andare anche meglio, ci vogliamo migliorare e crescere come stiamo facendo. Fiorentina e Inter? Finiremo l’anno con due belle squadre. Voglio bene a Pioli, ma quella sera voglio vincere! Speriamo che alla fine a sorridere sia io e non lui (ride, ndr). Prima però pensiamo alla Fiorentina, vogliamo chiudere bene l’anno. Auguro a tutti i laziali un buon Natale e forza Lazio!”.

ORE 20.30 – Arriva Djordjevic, in compagnia di Jovana e dietro di lui mister Simone Inzaghi con Lucas Biglia.

Simpatico siparietto tra i due brasiliani Felipe Anderson e Wallace. L’esterno ex Santos, sentendo una battuta di qualche tifoso, ha cavalcato l’onda ed ha preso in giro il difensore sul suo abbigliamento: “Sembri Will Smith”.

13122016 peruzzi cena natale lazio

ORE 20.15 – C’è anche Marchetti, insieme al responsabile della comunicazione Arturo DiaconaleBasta, poi Parolo e de Vrij. Si vedono anche Prce e Milinkovic-Savic, Farris e signora. Il ds Igli Tare e il direttore della comunicazione Stefano De Martino entrato dalla porta posteriore. C’è anche Armando Calveri.

ORE 19.30 – Arrivano i primi ospiti a Spazio Novecento. Ecco Radu e consorte, seguiti da Olympia con l’immancabile José Maria Bernabè. Intratterrà gli ospiti il comico Nino Taranto.

13122016 cena natale radu moglie

13122016 NATALE CENA OLYMPIA

ORE 10.00 – Stasera, alle 20 si terrà  la cena di Natale all’Eur, nella location di Spazio Novecento. Scambio di auguri e brindisi con il presidente Lotito. Nel dicembre 2014 fu scelta la stessa location per celebrare il Natale, e la squadra arrivò il terzo posto. Intanto Suor Paola annuncerà  che presto leggerà alcuni passi del Vangelo a Formello.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.
La nostra redazione nasce nel 2011, per la grande immensa passione per la Lazio che ci ha sempre guidato dalla nascita. Il nostro obiettivo è quello di rendere l'informazione biancoceleste libera da ogni tipo di commento e di opinione personale. A noi piace fare i 'cronisti', raccontare quello che vediamo, quello che ci viene detto attraverso le nostre esclusive, approfondire ogni tematica riguardante la prima squadra della Capitale. Il nostro slogan? "Lazionews.eu: la tua Lazio, in tempo reale". FORZA LAZIO!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.