CHOC A PESCARA. In diretta dall'Ospedale: Piermario Morosini non ce l'ha fatta

Pubblicato 
sabato, 14/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

CHOC A PESCARA. In diretta dall'Ospedale: Piermario Morosini non ce l'ha fatta

Piermario Morosini, 25 anni, difensore del Livorno, portato d'urgenza in ospedale...

(GETTY IMAGES)

Dramma al Via del Mare: Piermario Morosini, 25 anni, al 30' del primo tempo cade a terra da solo, senza nessuno scontro. Ingresso immediato dello staff medico e dell'ambulanza, che hanno iniziato subito il massaggio cardiaco, dopo qualche minuto è stato subito trasportato sull'ambulanza e portato via in ospedale..la situazione è gravissima.

AGGIORNAMENTI: Il giocatore è caduto in avanti, faccia a terra, apparrentemente in preda a convulsioni, e immediatamente le due panchine e il guardalinee hanno attirato l'attenzione dell'arbitro Baratta che ha fermato il gioco. I medici hanno soccorso Morosini, ed è stato usato un defibrillatore.

Piermario Morosini sarebbe stato messo in coma farmacologico per permettergli di applicare uno stimolatore esterno. Lo si apprende da fonti mediche dell'ospedale di Pescara. Il calciatore del Livorno è arrivato al pronto soccorso in fibrillazione ventricolare, cioè in uno stato di anomalia degli impulsi elettrici cardiaci.

Piermario Morosini era cosciente quando è stato sollevato in barella dentro l'ambulanza, sul campo dello stadio del Pescara. "Mi ha guardato negli occhi quando è entrato nella vettura - ha raccontato a Sky l'ad del Pescara, Danilo Iannascoli - Stiamo vivendo un dramma. L'ambulanza in ritardo? Non so, ma so che l'ingresso in campo era ostruito da una vettura". "Morosini - ha raccontato il dirigente - è caduto, ha provato a rialzarsi ma è ricaduto. Il nostro massaggiatore si è reso conto del dramma".

Secondo quanto riporta un agenzia ANSA queste le notizie dall'ospedale: urla e pianti dirotti dei compagni di Piermario Morosini, dall'interno del pronto soccorso dove il giocatore del Livorno è arrivato in arresto cardiaco. I calciatori toscani sono arrivati all'ospedale, e quando al loro ingresso sono esplosi in lacrime la polizia ha fatto allontanare i giornalisti fuori dal pronto soccorso.

In diretta dall'Ospedale di Pescara, arriva la tragica notizia: Piermario Morosini non ce l'ha fatta.

La notizia del decesso del 25enne centrocampista del Livorno è stata è stata confermata dal cardiologo dell'ospedale di Pescara Edoardo De Blasio: "E' stato un arresto cardiaco. E' arrivato già morto in ospedale. Non si è più ripreso". Subito dopo scene di dolore straziante tra i giocatori del Livorno che hanno saputo in diretta la morte del loro compagno di squadra.

Un minuto di silenzio sarà osservato in campo prima di tutte le partite in programma questo fine settimana, dalla A alle serie minori, per la morte di Piermario Morosini. Lo ha disposto la Federcalcio. Il segno di lutto sarà osservato già da Milan-Genoa in programma alle 18, e poi nelle gare di domani e lunedì.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L'ARTICOLO E PER GLI AGGIORNAMENTI

 

 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram