Cisse, l’oro di Reja

Il tecnico lo ha voluto a tutti i costi preferendolo a Maxi Lopez

(foto Getty Images)

Il pareggio contro il Vaslui, seppur deludente in termini di risultato, ha dato delle indicazioni positive per quanto riguarda Djibril Cisse: il francese sta confermando di essere un attaccante con grandissime potenzialità fisiche. Reja ha vinto la sua scommessa. Se il campione francese veste la maglia biancoceleste, infatti, gran parte del merito va ascritto all’allenatore friulano che l’ha voluto a ogni costo, rinunciando a qualsiasi altra ipotesi di attaccante gli fosse stata prospettata. La società era fortemente orientata ad ingaggiare Maxi Lopez una discreta punta che, nella migliore delle stagioni, raggiunge la quota di 10-12 gol. L’argentino del Catania non ha però convinto Reja, che desiderava un attaccante più prolifico e fisicamente più veloce e potente che potesse meglio finalizzare il gioco sviluppato dalla formazione.
La svolta è arrivata grazie al procuratore di Reja, Marco Naletilic, che gli ha portato alcune cassette in visione. Tutte, ovviamente, con Cisse protagonista. E’ bastato poco al friulano per convincersi; il tecnico ha subito espresso la propria favorevole valutazione alla società, chiedendone l’immediato acquisto. La risposta fu cauta, proprio perché in piedi c’era sia l’ipotesi Maxi Lopez, che anche qualche altra pista di ripiego. «Voglio solo la bestia». Con questa frase, decisa e perentoria, l’allenatore ruppe gli indugi facendo cadere ogni possibile alternativa per l’acquisto dell’attaccante.
Fino ad ora il tecnico sembra aver vinto la sua scommessa, visto che il Leone Nero ha messo a segno 4 gol in 3 partite. Il francese è il cannoniere della Lazio, il principale punto di riferimento della squadra, l’elemento in grado di tenere sempre viva la speranza del risultato positivo.

fonte: Il Messaggero

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.