CALCIOMERCATO

Commento al veleno di BIGLIA sul mondiale del Brasile: “Preferisco aver perso 1-0 in 120 minuti che 7-1 in 90′ in casa”

- Advertisement -

Tempo di lettura: < 1 minutoBRASILE 2014- Si è guadagnato il posto fisso in nazionale partita dopo partita ed è stato accolto calorosamente al ritorno nella sua città natale. Lucas BIGLIA sta cercando di smaltire l’amarezza per una Coppa del Mondo solo sfiorata e rivendica con orgoglio su www.infobae.com i risultati raggiunti dalla sua Nazionale:Lo staff tecnico si è guadagnato il rispetto, ha formato un gruppo forte e coeso, ha ottenuto l’impegno di ogni giocatore a formare un progetto a lungo termine per quattro anni”. Orgoglio che cresce se si mette a paragone la cavalcata della nazionale albiceleste con la disfatta brasiliana nelle semifinali. Il centrocampista della Lazio apostrofa così gli eterni rivali:Preferisco aver perso 1-0 in 120 minuti che 7-1 in 90′ in casa, l’allenatore del Brasile ha voluto giocarsela a viso aperto contro una Nazionale che, se lasci spazi a centrocampo, diventa letale“. Difende poi il compagno di squadra Lionel MESSI, criticato da molti per le prestazioni non eccellenti nella fase finale del torneo: L’ho visto molto bene sul campo, fa male essere arrivati in finale e non aver vinto, forse siamo abituati a vedere un altro giocatore, noi tutti speravamo che si consacrasse come il migliore di tutti i tempi e volevamo aiutarlo a realizzare il suo sogno“. 

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI