PETKOVIC CONFERENZA STAMPA 3

NOTIZIE SS LAZIO – Giornata di vigilia in casa LAZIO e, come di consueto,  PETKOVIC incontra i giornalisti alle 12.00 in conferenza stampa per presentare il match di domenica sera contro il TORINO, partita che si disputerà alle 15.00 allo “Stadio Olimpico” di Torino. A seguire, verso le ore 13.30, la squadra scenderà in campo per sostenere la seduta di rifinitura che precederà la partenza verso il capoluogo piemontese.

LA CONFERENZA STAMPA DI PETKOVIC  

In questa trasferta a Torino davvero non si può sbagliare?
Si, come sempre. Dobbiamo fare meglio che nelle ultime gare,  essere più concreti, fare tutto contro una squadra forte in buon momento con ottimi giocatori in avanti. Non possiamo sbagliare, no dobbiamo concedere niente e dobbiamo vincere

Manca davvero la voglia di vincere?
Si forse quel 10-20% che manca va in questo senso. Manca poco per ottenere tanto di più.

Cosa direbbe ai tifosi che sono un po’ scoraggiati e confusi?
Non direi niente di particolare. Dobbiamo essere uniti e stare insieme per la stessa causa ma ci serve più positività che in ultimi mesi non abbiamo avuto

Come sta KLOSE? Si allena ma non è al 100%. Può giocare domani a Torino?
Ci sono vari giocatori con problemi fisici. Dopo l’allenamento valuterò chi convocare e domani chi giocherà. Siamo di nuovo a rischio di stravolgere l’assetto dei calciatori che fino ad ora hanno giocato. Non voglio sbilanciarmi ma non sono ottimista non solo per KLOSE

 È stata una settimana particolare con tanti colloqui con la società e i giocatori. Sente ancora la fiducia della società e della squadra?
Non tocca a me dirlo. Se qualcuno non ha fiducia lo deve dire ufficialmente. Per quanto ho visto in questa settimana, ho fiducia di tutti e cerco di portare questa tranquillità e positività dentro la squadra perché ora ci serve

Cosa ha detto alla squadra?
Niente di particolare, avete visto che anche il Presidente ha avuto colloqui individuali con noi. Abbiamo analizzato con serenità la partita e abbiamo visto che meritavamo di più. Abbiamo perso per errori banali contro il Napoli

A proposito di errori ce ne sono stati diversi contro il Napoli. Pensa di confermare Ciani e Cana o cambierà qualcosa?
Dipende da tante situazioni, anche da chi dovrebbe giocare con loro. Non si fanno bocciature dopo uno  due errori ma devo pensare seriamente cosa c’è cambiare

Lei gioca con estremo coraggio ma la fase difensiva è sotto la sufficienza perché ha subito tanti gol. Pensa di cambiare atteggiamento o continuerà con questo approccio che ha portato a risultati altalenanti?
Non sono d’accordo con questa analisi perché in tutte le gare, esclusa quella contro la Juve,  abbiamo creato sempre più dell’avversario. Abbiamo dominato spesso, abbiamo fatto di più dell’avversario e gli avversari non hanno creato di più per via dell’atteggiamento della squadra ma per via di errori individuali. Abbiamo commesso errori individuali, sono più difficili da correggere e serve più concentrazione in ogni minuto della partita

Perché la LAZIO cala nella ripresa?
Ci sono state 3-4 partite in cui abbiamo creato nella ripresa ma abbiamo subito gol e dopo diventa difficile reagire soprattuto in momenti quando la squadra non è al 100% sul livello mentale e non ci abbiamo creduto sempre fino alla fine. Ma nell’ultima partita abbiamo provato a cambiare il risultato fino all’ultimo secondo e ci siamo anche quasi riusciti

Manca un vero Leader a questa squadra?
Nel calcio mancano leader come una volta, deve essere leader la squadra

FINE

LAZIONEWS.EU SEGUE LA CONFERENZA IN TEMPO REALE DALLA SALA STAMPA DI FORMELLO

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.