Coronavirus, Pedro Troglio: “Il calcio si sarebbe dovuto fermare subito ovunque”

Pubblicato 
lunedì, 30/03/2020
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: < 1 minuto

PEDRO TROGLIO CORONA VIRUS - Tutto il mondo del calcio sta combattendo ormai da tempo l’emergenza Coronavirus. L’ex Lazio Pedro Troglio, oggi allenatore in Honduras dell’Olimpia, si è espresso così riguardo l’argomento ai microfoni della trasmissione El Litoral.

Le parole di Pedro Troglio sull’emergenza Coronavirus

“Il calcio avrebbe dovuto fermarsi ovunque nel momento in cui hanno sospeso i campionati in Europa. Non continuare un'altra settimana. Ora dobbiamo aspettare il momento giusto in cui il mondo tornerà alla normalità: fino a quel momento, dimentichiamoci del calcio. In Honduras siamo nella seconda settimana del coprifuoco. Qui è tutto chiuso, i supermercati aprono una volta alla settimana. La situazione è difficile per tutti. Mia figlia e il suo ragazzo hanno alcuni sintomi, ma sono ben curati. Quando vedi che non puoi andare a seppellire un parente o visitarlo in clinica, ti accorgi della grandezza degli eventi. Ricostruire l'Italia sarà molto difficile. Ma tutti devono cambiare. Dovremo cambiare abitudini". 

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram