CORRIERE DELLO SPORT. Derby di Roma, si gioca dopo la guerriglia

Pubblicato 
domenica, 16/10/2011
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

CORRIERE DELLO SPORT. Derby di Roma, si gioca dopo la guerriglia

Si è pensato a un rinvio, in serata il via libera Restano le preoccupazioni per altri tentativi di infiltrazioni. Questa mattina nuovo vertice

(getty images)

«Il derby si giocherà, sarebbe un'altra sconfitta per Ro­ma » , ha detto il Sindaco Alemanno, rassicurato dal Questore della Capitale, Francesco Taglien­te dopo gli incidenti di ieri nella capitale. «Ho appena parlato con il Questore - so­no state le parole di Beretta all’Ansa -mi ha informato che assicurerà l’agibilità dello sta­dio per consentire ai tifosi di celebrare la lo­ro festa». Si giocherà dopo un sabato inferna­le, come sottolinea Il Corriere dello Sport. Le preoccupa­zioni restano, si teme che tra i tifosi possano infiltrarsi delinquenti e teppisti.

Questo il bilancio di ieri: un blindato dell’arma dato alle fiamme, i militari salvi quasi per miracolo, roghi di auto nelle strade, settanta feriti totali di cui tre gravi, si sono registrati numerosi fermi. Lo scenario è stato apocalit­tico: esplosioni, colonne nere di fumo, batta­glie in via Cavour, da qui è iniziato tutto. L’epicentro della violenza in poco tempo si è spostato in piazza San Giovanni, luogo delle manifestazioni sindacali e democratiche. Gli scontri sono proseguiti in via Merulana e in via Labicana, in piazza Vittorio e in via Ema­nuele Filiberto. 

Il Sindaco Alemanno ha parlato dal Campidoglio a me­tà pomeriggio:«E’ accaduto ciò che si teme­va, qualche migliaia di violenti sta rubando la scena. Sono rimasto colpito dalla reazio­ne della maggioranza dei manifestanti, non era mai successo che vi fossero applausi al momento dell'intervento delle forze dell'or­dine. Da tutta Europa sono venuti circa 2-3 mila criminali, teppisti, che si sono insinua­ti in una manifestazione pacifica. Ed è una cosa che ci fa impazzire di rabbia».

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram