CORRIERE DELLO SPORT. E la Lazio dice addio a Mirko

Pubblicato 
domenica, 15/04/2012
Di
Redazione Lazionews.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

CORRIERE DELLO SPORT. E la Lazio dice addio a Mirko

Ieri si sono svolti i funerali del giovane giocatore degli Allievi Nazionali della Lazio

Un dolore troppo grande da spiegare, una chiesa troppo piccola per contenere il calore di chi a Mirko voleva bene. La famiglia Fersini, la famiglia della Lazio, la comunità di Fiumicino: quelli che gli hanno voluto bene e che l'hanno visto crescere erano tutti lì, per l'ultimo abbraccio a Mirko, per una carezza dolce a papà Roberto e mamma Katia, alle sorelle Tania e Marika, alla fidanzatina Federica. E insieme ai loro sospiri e alle loro lacrime idealmente arriva il grazie delle sei persone alle quali lo sfortunato difensore del vivaio della Lazio ha donato gli organi, come riporta Il Corriere dello Sport.

Accanto all’altare c’è un grande drappo bianco con lo stemma della Lazio. La sua Lazio. Se questo fosse stato un sabato normale, e non un sabato maladetto, Mirko l’avrebbe trascorso pensando già al derby del 22 aprile: s’era fatto ammonire apposta per scontare la squalifica questa domenica e tornare in campo contro la Roma, tra una settimana. Sarà il suo derby, ma intanto eccoli lì, i suoi compagni biancocelesti e i suoi rivali giallorossi, alle spalle dell’altare, piangere insieme. Tra loro, in tuta, c’è anche Stefan Radu, mentre il resto della delegazione della prima squadra è in divisa, tra i banchi: un paio di file dietro il presidente Lotito ecco Klose, Kozak, Dias e Lulic. L’omaggio della Lazio dei grandi mentre la Lazio baby accompagna a spalla Mirko fuori dalla chiesa: gli ultimi metri, l’ultimo applauso per quel ragazzo generoso e allegro volato via troppo presto, leggero come un fiocco di palloncini biancocelesti.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram