Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL CORRIERE DELLO SPORT. Reja: Un bel passo in avanti.

Uno stralcio dell’articolo de il Corriere dello Sport: Reja è infuriato e passa all’at­tacco, non gli stanno bene le critiche…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Corriere dello Sport – Reja: Un bel passo in avanti.

Uno stralcio dell’articolo de il Corriere dello Sport: L’allenatore difende le scelte su modulo e gestione del gruppo: «Siamo una squadra massiccia, occorre tempo»

 

(foto Getty Images)

Reja è infuriato e passa all’attacco, non gli stanno bene le critiche che si sono scatenate per via della divisione del gruppo, dei continui cambi tattici e della posizione di alcune pedine (Cana e Cissè in particolare). Reja si è sfogato dopo Lazio-Uni Cluj, ha voluto puntualizzare alcuni concetti, ma prima ha evidenziato i segnali positivi registrati a Fiuggi: «Il 4-2-3-1? E’ un modulo che conosciamo bene, ma sugli esterni ci vogliono giocatori che si sacrificano » . Nell’ambiente biancoceleste c’è qualcuno che lo accusa di non saper gestire un organico così ampio e competitivo: « Siamo solo all’inizio, è passato un mese dal via del precampionato, già si parla di queste cose, cosa verrà fuori dopo? Sono tutte affermazioni gratuite ». Edy ha detto che nel 4-2-3-1 gli esterni dovranno sacrificarsi, il ruolo a destra spetta a Cissè, ma da lui non pretende un lavoro di copertura: « Non ho detto che Cissè deve difendere, ho detto che deve cominciare ad avere conoscenza delle difese italiane sotto il profilo tattico.Non gli chiedo assolutamente di rientrare, è un attaccante, voglio sottolinearlo questo aspetto » .

[…] Ecco cosa manca secondo il tecnico: «Manca un po’ di condizione, questa Lazio è una squadra abbastanza massiccia, le qualità ci sono, non ha la brillantezza come componente principale ed è normale che per gran parte dei giocatori la condizione arrivi un po’ più tardi. Cercavamo consistenza fisica e l’abbiamo trovata, la forma arriverà al momento giusto».I carichi di lavoro sono meno pesanti, da mercoledì scorso si sta lavorando bene sulla tattica: «Le gambe contro i romeni sono state leggermente più veloci nonostante la giornata calda di Fiuggi, ciò che mi interessava erano le posizioni in campo, il sacrificio di tutti, l’occupazione degli spazi oltre il risultato. Abbiamo visto qualcosa di buono, sul piano fisico è stato fatto un passo in avanti, col passare del tempo stiamo acquisendo convinzione». Il 4-2-3-1 ha rimesso Klose nelle condizioni migliori per dare spettacolo e per colpire:«Klose è un giocatore straordinario come centravanti, è uno che cattura palloni, segna e manda dentro gli altri. Ha fatto un gol bellissimo dal limite dell’area, ha tirato con freddezza, ha fatto scivolare la palla e non ha fallito con l’aiuto del palo, quando ha visto lo spazio ha colpito, a volte non serve calciare forte. E’ inutile che lo presenti io, mi è piaciuto anche lo scambio bellissimo fatto con Brocchi nell’azione del 3-0. Cristian è uno da elogiare in modo particolare, per lui non esistono amichevoli, è un esempio da seguire per i giovani ».

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati