lazionews.eu-cagliari-lazio-gol-felipe-caicedo
Foto LaPresse/Tocco Alessandro
Tempo di lettura: < 1 minuto

SAMPDORIA LAZIO CAICEDO – La storia d’amore tra la Lazio e Felipe Caicedo vive di continui alti e bassi, ma l’attaccamento alla maglia e la voglia messa in campo dal giocatore lo hanno portato ad essere apprezzato da tutti i tifosi. Arrivato a Roma nel 2017, il Panterone vanta oggi 111 presenze e 25 gol in biancoceleste. In scadenza nel 2022, il suo nome è quotidianamente sulla lista dei partenti. Ma alla fine rimane. Sempre. E, forse, non è una casualità.

Caicedo: da possibile partente a certezza della Lazio di Inzaghi

Quest’estate Caicedo è stato ad un passo dal lasciare la Lazio. Le offerte milionarie arrivate dall’Arabia e i timidi corteggiamenti di Hellas Verona e Sampdoria non lo hanno però convinto ad abbandonare quella piazza che sembra non poter fare a meno di lui. E proprio dai blucerchiati riparte Caicedo. Come riporta il Corriere dello Sport, il numero 20 è l’unica certezza di Simone Inzaghi nel reparto offensivo per il match di sabato 17 ottobre a Marassi. Ciro Immobile è squalificato, Correa rientra dalla Bolivia a poche ore dalla trasferta di Genova e Muriqi e Pereira ancora non sono stati testati nei meccanismi di squadra. Spazio e pallone, allora, all’intramontabile Caicedo, che ha nella Sampdoria la sua vittima preferita: 4 reti segnate, tre delle quali a Marassi. Il Panterone, già in gol nel match con l’Atalanta, ha fatto della Lazio la squadra con la quale ha siglato più reti in carriera. Professionista esemplare, sempre in bilico, ma mai in difficoltà. L’attaccante giramondo vuole dimostrare a tutti che Roma è la sua destinazione finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.