Restiamo in contatto

NOTIZIE

Da Lulic a Proto: la Lazio richiama alla base i giocatori all’estero

Pubblicato

il

Tempo di lettura: < 1 minuto

LULIC LAZIO – E’ tempo di tornare a casa. La Lazio ha mandato un messaggio ai giocatori ancora all’estero invitando tutti a rientrare in Italia. Nessuna fuga, tutti gli allontanamenti erano stati concordati con la società prima del lockdown. Ma ora è tempo di rientrare. La legge prevede una quarantena di 14 giorni per chi torna in Italia ed entro domenica la società vuole tutti a Formello. All’appello mancano quattro giocatori: Lulic, Proto, Lukaku e D. Anderson.

La condizione dei laziali all’estero

A preoccupare maggiormente è la situazione del capitano. Come riporta il Corriere dello Sport, Lulic è in Svizzera e sta completando la riabilitazione dopo il doppio intervento alla caviglia. E’ una delle assenze più pesanti, dura da fine febbraio. Il bosniaco ha ripreso ad allenarsi in palestra, ma non ancora in campo. Aspetta l’ok dei medici, servirà almeno un altro mese per verificare le sue effettive condizioni. Silvio Proto dovrebbe rientrare domenica. Si trova in Belgio, e il suo futuro alla Lazio è in bilico dopo il ritorno dell’Anderlecht su di lui. All’estero ci sono anche Lukaku e D. Anderson. L’esterno ha scelto di curarsi in Belgio, i guai alle ginocchia non sono passati e il divorzio dalla Lazio è nell’aria. Anderson, non utilizzato, ha chiesto di raggiungere la fidanzata in Olanda ed è stato accontentato.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.