Tempo di lettura: < 1 minuto

DE MARTINO LAZIO – Stefano De Martino è intervenuto ai microfoni del canale ufficiale biancoceleste per dare una spiegazione al momento vissuto dalla Lazio.

Le dichiarazioni di Di Martino

I primi dispiaciuti siamo noi, qui all’interno del Centro Sportivo. Tre sconfitte consecutive non si verificano da tempo, è un momento di difficoltà. La débâcle di Lecce è quasi incomprensibile. È un momento complicato nella testa e nelle gambe: è importante l’equilibrio tra la componente fisica e psicologica, i numerosi infortuni ledono il rendimento di tutta la squadra. Giocare ogni tre giorni è devastante per tutti, al di là dell’Atalanta che anche ieri è stata capace di mettere in difficoltà la Juventus all’Allianz Stadium”.

Cade il fortino biancoceleste

“Prima della squadra si parlava di una rosa profonda, oggi i giocatori non sembrano essere all’altezza per scendere in campo ogni tre giorni. Quando eravamo ad un punto dalla Juventus, molti erano saliti sul carro. Ora escono fuori tutte quelle persone che non vedevano l’ora di ‘assaltare il fortino’. Questo è sconfortante e cialtronesco: vengono addirittura evocate risse nello spogliatoio. Ieri la Società ha smentito subito con forza. Io ed Arturo Diaconale abbiamo la responsabilità di ciò che diciamo: al termine di una sconfitta non si suonano i violini ma di certo non è accaduto quello che qualche testata ha riferito. Nei miei dodici anni ho vissuto numerosi momenti complicati: due mesi fa i giudizi erano estremamente opposti rispetto ad oggi”.

Le assenze

“La Società si sta interrogando sui correttivi da apportare, ovviamente dove è possibile poter agire. Sono venuti a mancare giocatori importanti come Lulic e Correa, oltre a Leiva che deve ritrovare la condizione dopo l’operazione e, contro il Milan, si è verificata la doppia squalifica di Immobile e Caicedo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.