UCCISIONE DIABOLIK – Fabrizio Piscitelli, noto a tutti con il nome di Diabolik, è stato ucciso due sere fa al Parco degli Acquedotti in Roma. La polizia mobile sta cercando di capire chi possa essere stato l’assassino, effettuando ricerche sui tre telefoni che gli sono stati ritrovati sul luogo. Nel frattempo il questore di Roma, Carmine Esposito, ha dichiarato che i funerali si svolgeranno in forma privata martedì 13 settembre alle 6 del mattino presso la cappella del cimitero Flaminio.

RICORSO AL TAR – La sorella Angela Piscitelli, secondo quanto riportato da IlTempo.it, ha annunciato un ricorso al Tar contro il divieto della questura di Roma di celebrare i funerali in forma pubblica. Queste le parole della sorella di Diabolik: “Sto scrivendo al Questore, al Prefetto, al Ministro dell’Interno che mio fratello non si muove da lì ed avrà il funerale di cui è degno e che vogliono i suoi cari. Provvederò a fare ricorso al Tar e nell’attesa mio fratello ci guarderà in tutte le azioni di tutela per lui”.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.