CALCIOMERCATO

Dieci orari per altrettante partite: come cambierà la nuova Serie A

- Advertisement -
Tempo di lettura: < 1 minuto
- Advertisement -

SERIE A – Il 2021 sembra sempre più l’anno dei cambiamenti. Allenatori, giocatori, ma anche aspetti meno calcistici e più amministrativi potrebbero venir rivoluzionati in vista della prossima stagione. Tra questi il calendario della Serie A versione 21/22, che potrebbe dar l’addio alla contemporaneità del pallone italiano promuovendo definitivamente il calcio spezzatino.

10 partite, 10 orari diversi: l’idea al vaglio della Lega

L’idea, come riportato da La Gazzetta dello Sport, sarebbe quella di distribuire i dieci incontri settimanali di Serie A in altrettante finestre d’orario da sabato a lunedì. In particolare, si avrebbero quattro partite al sabato (la prima alle 14.30, l’ultima alle 20.45 e in mezzo altre due alle 16.30 e 18.30), cinque la domenica, ricalcando gli orari del giorno precedente ma con l’inserimento del match dell’ora di pranzo, e una il lunedì, alle 20.45. Il calcio spezzatino è quindi una proposta. A stabilire se diventerà prassi sarà la Lega, che nell’assemblea di lunedì dovrà votare il sì al rivoluzionato e rivoluzionario palinsesto per la prossima stagione. 

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI