CALCIOMERCATO

Diritti TV, altra fumata grigia: ora il tempo stringe

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti

DIRITTI TV LEGA SERIE A – Si è nuovamente conclusa con un nulla di fatto l’Assemblea di Lega Serie A prevista questa mattina. Nessuna decisione sui diritti televisivi per il triennio 2021/24 è stata presa e il tempo ora è nemico. Tra soli 13 giorni, infatti, scadranno le offerte di Sky e DAZN: urge una presa di posizione.

Assemblea di Lega: nessuna decisione sui diritti TV

Non si sblocca l’impasse sui diritti TV per il triennio 2021/24. Come riportato da Repubblica, anche l’Assemblea di Lega Serie A in scena questa mattina non ha portato alcun esito. Anzi, se possibile, ha aggravato l’impasse. Il Cagliari, infatti, ha revocato il suo voto all’offerta di DAZN, scegliendo di non esprimersi. La decisione del presidente Giulini ha sorpreso molti, andando a configurare ancor meglio i numeri di uno stallo che non sembra volersi districare. Da una parte ci sono Inter, Lazio, Napoli, Atalanta, Verona, Fiorentina, Milan, Udinese e Parma: le società che vorrebbero chiudere al più presto l’assegnazione dei diritti televisivi. Dall’altra, fatta eccezione per il Cagliari, i rimanenti nove club. Equilibrio perfetto.

Il comunicato della Lega Serie A

“L’Assemblea della Lega Serie A, alla quale hanno partecipato in collegamento video tutte le 20 Associate, si è aperta con un ricordo di Marco Bogarelli, manager di assoluto spessore legato da tanti anni al mondo della Serie A. I club hanno poi continuato a trattare il tema dei diritti audiovisivi per il territorio italiano per il triennio 2021-2024, senza giungere all’assegnazione di alcun pacchetto previsto dagli inviti ad offrire. Le Società proseguiranno la valutazione delle offerte ricevute dagli operatori della comunicazione in una nuova Assemblea, prevista per la prossima settimana. Per quanto riguarda i diritti audiovisivi internazionali l’Assemblea ha dato mandato all’Amministratore Delegato, affiancato da un’apposita Commissione, di proseguire una fase di trattative private con gli offerenti. Nei prossimi giorni, infine, il Comitato preposto all’operazione private equity e l’AD De Siervo incontreranno il Consorzio CVC-Advent-FSI per negoziare l’ultima migliore proposta da sottoporre all’attenzione delle Società”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI