L'ascesa di Enrico: il figlio di Lotito studia da presidente

Pubblicato 
sabato, 10/09/2022
Di
Daniele Izzo
lazionews Lazio news Enrico Lotito
Tempo di lettura: < 1 minuto

LAZIO LOTITO - “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” sosteneva il famoso chimico, biologo, filosofo Antoine-Laurent Lavoisier. Così anche in casa Lazio l'evoluzione e il cambiamento sono inevitabili. Difficile dire quando, ma verrà il giorno, infatti, in cui Claudio Lotito lascerà il proprio posto al figlio Enrico, che già a iniziato a studiare da presidente.

LEGGI ANCHE: Romagnoli si è già preso la Lazio: senza di lui la difesa fatica

Da Lotito a Lotito: Enrico studia da presidente

Enrico Lotito, come sottolineato da Il Messaggero, da quest'estate ricopre il ruolo di direttore generale della Primavera e della Lazio Women. Un primo passo all'interno della società per cimentarsi con l'ambito gestionale. Ma non solo. Il 1° settembre scorso il figlio del patron ha avuto anche un assaggio di calciomercato, partecipando, assieme ad Angelo Fabiani, alla giornata dell'Hotel Gallia. E ancora: giovedì ha partecipato al pranzo con i delegati della UEFA destreggiandosi senza problemi grazie alla fluente conoscenza di tre lingue.

Il futuro è di Enrico Lotito

Gestione della società, calciomercato e relazioni pubbliche. Tre ambiti imprescindibili nei quali destreggiarsi per chi, come Enrico Lotito, un giorno ricoprirà la carica da presidente. Come si legge nel quotidiano, papà Claudio è orgoglioso a tal punto che l'ascesa del nuovo patron potrebbe addirittura avvenire in tempi brevi. Da Lotito a Lotito, insomma. Perché, come sostenuto da Lavoisier, “Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma”.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram