Tempo di lettura: 2 minuti

ESCLUSIVA LAZIONEWS.EU – Non mancano i musi lunghi in quel di Formello. L’ottimo girone di andata e un sogno Champions davvero a portata di mano, infatti, non sembrano essere buoni motivi per mettere in mostra il proprio sorriso. Almeno non per Eddy Onazi, sempre più ai margini del progetto di Pioli. Il tecnico parmense, in questo inizio di stagione, ha preferito fare altre scelte, utilizzando il nigeriano con il contagocce. Solamente in 10 occasioni il numero 23 biancoceleste è sceso in campo, per un totale di 476 minuti in Serie A. Non solo. Negli ultimi 10 scontri di campionato, il classe ’92 non ha visto il rettangolo verde per ben sette volte, segnale che qualcosa non sta andando nel verso giusto. E pensare che solamente qualche anno fa, Onazi era sbarcato nella Capitale accompagnato dalle più rosee aspettative: prima diverse stagioni da protagonista con la Primavera, poi l’esordio in Serie A e quello in Europa League.

“VUOLE TORNARE PROTAGONISTA” – Tuttavia, Eddy è uno che non molla mai, pronto a rimboccarsi le maniche per prendersi quel posto che si è visto scivolare dalle mani proprio nel momento migliore dell’avventura con i capitolini. Ne è sicuro il suo procuratore Jonathan Barnett che, in esclusiva per Lazionews.eu, ha confermato la volontà del nigeriano di tornare ad essere protagonista: “Ovviamente Eddy non è contento del suo presente alla Lazio. Nessun calciatore sta bene quando gioca così poco. Tuttavia, il nostro volere è quello di continuare a vestire la maglia della Lazio, per tornare parte attiva all’interno della squadra”. Una dichirazione che non lascia spazio alla fantasia e che allontana, almeno momentaneamente, le voci di mercato. Nessuna valigia pronta, nessun biglietto aereo prenotato. Tutta la “concentrazione di Onazi è rivolta a scalare le gerarchie di Pioli“. Per farlo, però, c’è tempo fino a giugno, dopo di che il matrimonio tra il giocatore e la società romana potrebbe giungere ai titoli di coda. Perchè se le statische continuassero ad essere infruttuose, le parti potrebbero vagliare nuove fronti e possibilità.

IL FASCINO INGLESE COLPISCE ANCORA – Chi è che non sogna di giocare a calcio dove questo sport è nato? Nella patria del Football? Nessuno, nemmeno Eddy è rimasto impassibile al fascino d’oltremanica. “Se mi chiamasse il Liverpool andrei di corsa“, ha dichiarato qualche settimana fa ai media nigeriani. Parole che hanno subito svegliato l’interesse di diversi club inglesi, pronti a bussare alla porta di Lotito con un’offerta degna del suo numero 23. Tuttavia, nei giorni scorsi, il patron biancoceleste ha deciso di mettere le cose in chiaro e di dichiarare il centrocampista incedibile. Ma chi, in questo pazzo calciomercato, può davvero ritenersi incedibile?

Benedetta Orefice

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.