Tempo di lettura: 3 minuti

INTERVISTA ESCLUSIVA KARL RIEDLE LAZIO BORUSSIA DORTMUND – Tredici anni che la Lazio e i suoi tifosi aspettavano questo momento. Tra pochi giorni la squadra di Simone Inzaghi tornerà a giocare nell’Europa che conta: la Champions League. Le squadre che dovranno affrontare i biancocelesti non sono tra le più difficili, ma neanche tra le più semplici: Borussia Dortmund, Brugge e Zenit San Pietroburgo. Un girone che è un punto interrogativo, specialmente a causa dell’emergenza infortuni a Formello. La prima partita sarà all’Olimpico di Roma contro il Borussia Dortmund, allenato da Lucien Favre. A tal proposito la redazione di Lazionews.eu, in esclusiva, ha intervistato un doppio ex, Campione del Mondo nel 1990 con la Germania e vincitore della Champions League, proprio con i gialloneri di Dortmund nel 1997. Stiamo parlando di Karl Riedle.

Le parole di Karl Riedle in esclusiva a Lazionews.eu

“Nessuno si aspettava una cosa simile. E’ stato veramente terribile, anche per noi qui in Germania. Ho visto le immagini in Italia e da voi è stato ancora peggio. Noi eravamo poco più fortunati, viviamo in campagna e non era così difficile. Sospensione del campionato? E’ veramente complicata da valutare. Anche in Germania ci sono casi di positività tra i giocatori ma si deve andare avanti. Speriamo che si possa limitare il più possibile il contagio per tutti quanti. L’importante è stare attenti. Qui, nel mio paese, non se ne è discusso, ma se in Italia dovesse finire così sarà difficile fare soltanto i playoff. Secondo me si deve trovare il modo di evitare tutti questi contagi e andare avanti con il campionato normale, ma non sarà molto facile”.

Tra passato e presente

“Sicuramente ci sono tantissimi momenti che ricordo come calciatore. Quando vinci le coppe nazionali, con Borussia Dortmund e Werder Brema, la Champions League e soprattutto il Mondiale del 1990, sono ricordi indelebili. Sicuramente i tempi più belli per me come giocatore. Quando sono stato con la Lazio è stata un’esperienza fantastica. Per un ragazzo giovane, andare in Italia a quei tempi era il massimo che si poteva fare. Giocare nell’Europa dei grandi è il massimo e per tutti quanti è una competizione unica. Sono stato fortunato ad indossare la maglia del Borussia Dortmund in quegli anni. Ci sono tanti grandi giocatori con cui avrei voluto giocare. Sicuramente ora mi sarebbe piaciuto condividere il terreno di gioco con Marco Reus o con Jadon Sancho. Uno dei migliori che abbia mai indossato la maglia del giallonera”.

Il testa a testa, Haland Immobile

Haland e Immobile sono due giocatori formidabili. Ciro ha fatto vedere in Italia e sul terreno internazionale che sa giocare molto bene. Erling è una macchina. Può essere il futuro del Borussia Dortmund e se continua così potrà avere l’opportunità di indossare la maglia di grandissime squadre. Nel testa a testa tra i due, vedo Haaland più avanti rispetto a Immobile. Il bomber biancoceleste, come segna per la Lazio, può trovare spazio anche in Nazionale. Lui sa dove si trova la porta e quando c’è bisogno mette in rete il pallone. Questo grazie anche a Simone Inzaghi. Ha fatto dei grandissimi passi in avanti, sia con la Lazio che come persona. Ha reso il gioco della squadra veramente bello agli occhi degli spettatori”.

Sul girone di Champions League

Nel girone F di Champions League, vedo il Borussia Dortmund e la Lazio favoriti. Possono sicuramente andare agli ottavi. Anche il Club Brugge e lo Zenit sono forti, ma per come la vedo io i tedeschi e i biancocelesti hanno più possibilità di passare”.

Ritorno allo stadio

“E’ importantissimo il tifo allo stadio e vederlo pieno è una cosa che mi piace. Per i giocatori è brutto vedere gli spalti così vuoti, ma penso che al momento la cosa importante sia stare a casa e tifare dal divano”.

F.D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.