Restiamo in contatto

ESCLUSIVE

ESCLUSIVA LN. CALISTI: “La società non snobbi l’Europa League. OGBONNA e CACERES sono da LAZIO”

ESCLUSIVA LN – Parla Ernesto Calisti, ex difensore di Lazio e Verona che rilascia un’intervista a pochi giorni dalla gara dell’Olimpico…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

LAZIONEWS.EU – «Lazio – Verona sarà una partita importante, uno scontro diretto per l’Europa League che i biancocelesti dovranno vincere per forza». Si apre così l’intervista a Ernesto CALISTI, ex difensore di Lazio e Verona, che parla in esclusiva alla redazione di Lazionews.eu. «La stagione del Verona è straordinaria – continua Calisti – è la rivelazione del Campionato. Mandorlini è molto bravo e poi Toni, sembra aver riscoperto la propria giovinezza. Verona è una piazza che trasmette entusiasmo, io lo so bene avendoci passato quattro anni bellissimi».

Come giudichi la stagione della Lazio? Credi che la squadra riuscirà a centrare l’obiettivo Europa?
“La Lazio è lì ed è giusto che ci provi. E’ chiaro che per riuscirci, dovrà fare bottino pieno e dovrà affrontare anche lo scontro diretto con l’Inter. Arrivare al sesto posto sarebbe bello, però anche la società dovrà metterci del suo, facendo gli acquisti giusti e non snobbando questa competizione come ha già fatto in passato. Centrare l’Europa in parte risolleverebbe questa stagione deludente”.

Però con REJA in panchina, la squadra qualche risultato positivo lo ha ottenuto…
“Reja è arrivato in un momento di difficoltà ed ha lavorato bene, rispetto a ciò che aveva dimostrato Petkovic. La rivoluzione giovanile la farei a partite dal tecnico, punterei su un allenatore giovane già dal prossimo anno”.

Quella dell’età è una questione che si sta discutendo in casa Lazio e riguarda soprattutto i difensori con Biava e Dias che probabilmente non rinnoveranno e finiranno la carriera altrove. Secondo te, nel vivaio della Lazio, c’è qualche difensore che potrebbe sostituirli?
“Tra quelli della Primavera della Lazio credo che non ce ne siano. Un giovane che mi piace molto è OGBONNA e che potrebbe arrivare dallo scambio con Lulic. Della Juve nemmeno CACERES sarebbe male, li vorrei entrambi alla Lazio ma ripeto che tra i giovani biancocelesti, ci sono discreti giocatori ma niente di più. Farei anche il tentativo di trattenere Biava, soprattutto come alternativa”.

Tu fai parte della storica ‘banda del -9’, il 12 maggio sarai all’Olimpico?
“Sì, calcherò per l’ultima volta il campo dell’Olimpico. Se questo ginocchio me lo concede, spero anche di giocare per qualche minuto”.

Te la senti di fare un pronostico sulla partita Lazio – Verona?
“E’ dura fare un pronostico, anche se i biancocelesti vengono da una vittoria contro il Livorno, avversario non troppo eccezionale. Spero che la squadra recuperi qualche giocatore ma le tante assenze determineranno la partita. Se la Lazio fosse stata al completo, non avrei avuto dubbi ma così, ho qualche preoccupazione”.

 Laura Cirilli

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati