Restiamo in contatto

NOTIZIE

ESCLUSIVA. TOMMASO BERNI SI RACCONTA A LAZIONEWS, TRA RICORDI E RIMPIANTI

Il portiere fiorentino lascia la Lazio dopo cinque stagioni, destinazione Portogallo dove ad attenderlo c’è lo Sporting Braga…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 3 minuti

ESCLUSIVA. TOMMASO BERNI SI RACCONTA A LAZIONEWS, TRA RICORDI E RIMPIANTI

Il portiere fiorentino lascia la Lazio dopo cinque stagioni, destinazione Portogallo dove ad attenderlo c’è lo Sporting Braga…

(foto Getty Images)

“Mi hanno dovuto prestare degli indumenti ho pochissime cose con me……..” – Tommaso Berni è in Portogallo, lo Sporting Braga ha già iniziato la stagione.

– Non è più rientrato in Italia? “Non ho avuto il tempo, avevo pensato di poter tornare a casa ed invece il programma è stato diverso. Ero venuto per parlare con i dirigenti dello Sporting martedì scorso, capire il loro progetto e poi firmare ma con l’idea di avere qualche giorni per potermi organizzarementre invece sono già alle prese con gli allenamenti e quindi mi porteranno delle cose che non ho potuto portare con me.”

– Perchè ha scelto il Portogallo? “Questa è una società che punta a valorizzare i suoi giocatori. Io non avevo preclusioni per l’estero anzi l’unica cosa che volevo era trovare una squadre che puntasse su di me. Hanno dimostrato di volermi, hanno puntato su di me e questa è la sola cosa che conta per me. La società è importante, ambiziosa, è inserita costantemente nelle prime posizioni del calcio lusitano, il prossimo anno faranno l’Europa League. Mi sono bastate queste caratteristiche.”

– Eppure si era parlato di Lei anche in Italia. “Vero, avevo avuto più di qualche possibilità ma poi mi hanno convinto i dirigenti portoghesi, facendomi sentire voluto. Questo per me è stato fondamentale nella scelta, mi hanno convinto subito.

– Ha pensato che in Europa League potrebbe trovare la Lazio ? “Certo, è una cosa alla quale ho più volte pensato, ma spero di farlo più avanti possibile vorrebbe dire che sia noi che i biancocelesti siamo avanti nella competizione europea. Sarebbe bello comunque affrontare la Lazio”.

–  5 anni in biancoceleste. “Già, un’ esperienza bellissima, lascio tanti amici anche se ho dentro tanta rabbia. Non mi è stata data  la reale possibilità di far vedere il mio valore. Non ho mai avuto la mia chance con continuità per dimostare di essere all’altezza di quella maglia, ma i matrimoni si fanno in due, come dice il presidente Lotito ed allora……non voglio fare polemica ma solo sottolineare l’amaro in bocca che mi è rimasto.”

– Tanti ricordi… “Tanti amici con i quali mi sono sentito in questi giorni e continuerò a sentirmi. Giocatori, staff, magazzinieri…..a quante persone sono e sarò sempre legato. Non voglio fare nomi per paura di dimenticare qualcuno. A mister Reja devo però una nota particolare. Un grazie di cuore a lui lo devo. Mi è stato molto vicino ed a visto in me cose che altri non hanno saputo vedere……”

– Parla della Lazio con un pò di dolore? “Si, mi dispiace tanto essere andato via. Ho vissuto 5 anni intensi. Dalla Champions League ai momenti difficili della passata stagione. Fortunatamente ho lasciato la Lazio in Europa equindi l’ultimo ricordo è bello e positivo ma sono stati anni travolgenti. Lo ripeto mi dispiace ma devo guardare la mia carriera ed il mio futuro. Sono convinto di aver fatto la scelta giusta. Sono contento di prendermi quello che a Roma non mi è stato dato. Peccato però perchè le idee al mio arrivo erano diverse……”

– Un pezzo di cuore quindi resta a Roma? “Assolutamente si. Lascio tanti amici, mi mancherà Roma ma sarò sempre in contatto con i miei ex compagni. Molti li ho sentiti in questi giorni e li ho invitati a venirmi a trovare qui in Portogallo. Poi con la televisione la Lazio la seguirò sempre.”

– Sarà un anno di cambiamenti in porta per la Lazio “Ho sentito Nando (Muslera ndr) pochi giorni fa. Mi ha chiamato dalla Coppa America.Ho visto sul telefono un numero assurdo e quando ho risposto era lui. Mi ha fatto l’imbocca al lupo per questa mia nuova avventura. Abbiamo parlato un pò. Sinceramente penso che la Lazio se lo lascia andare via perde un grande portiere. Gli auguro comunque tutto il bene possibile, se lo merita. ”

–  Un pensiero ai tifosi ? “A loro devo solo dire grazie. Mi hanno commosso. Sono stati straordinari e li porterò sempre nel cuore. Mi hanno dimostrato un affetto incredibile ed io mi sento in debito con loro. Avrei voluto dare di più, hanno capito forse piùloro quello che potevo dare a quella maglia di altre persone…..sanno che ho amato quella maglia. Continuerò a tifare per la Lazio, a loro auguro il meglio. Un pezzo del mio cuore resta li……”

 

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati