lazionews-lazio-immobile-ronaldo.jpg
Tempo di lettura: 2 minuti

FACCIA A FACCIA IMMOBILE RONALDO – Lazio contro Juventus significa soprattutto Immobile contro Ronaldo. Quella che doveva essere la sfida Scudetto è diventata una partita tra prima contro quarta, importante per i biancocelesti per avvicinarsi alla qualificazione matematica alla prossima Champions. A guidare le due compagini ci saranno, ovviamente, i rispettivi bomber, i quali vengono da due periodi differenti. L’attaccante della Lazio è nel suo peggior momento stagionale, arriva da 3 partite consecutive senza segnare ed è apparso piuttosto fuori forma. Ha bisogno di una rete per sbloccarsi, anche perché il suo avversario, Ronaldo, viaggia ad un’ottima media con 7 gol segnati nelle 7 gare post lockdown.

Sfida al trono di capocannoniere

La sfida principale tra i due, ovviamente, riguarda la classifica marcatori della Serie A. Immobile può ancora guardare tutti dall’alto verso il basso, forte del grande vantaggio guadagnato prima della sosta. Da quando si è tornati in campo però il centravanti partenopeo ha gonfiato la rete in sole due occasioni e il gap con CR7 si è decisamente accorciato. Ora è solo uno il gol che li separa, con Ciro a quota 29 e il portoghese a 28. Lunedì il bianconero vorrà certamente tentare almeno l’aggancio e per la Lazio sarebbe una doppia beffa. I 29 centri messi a segno fin qui sarebbero bastati a Ciro per essere capocannoniere delle ultime 13 stagioni, tranne nell’annata ’15/’16 quando Higuain ne realizzò 36. Proprio il record dell’argentino era uno dei suoi obiettivi stagionali, ma ora appare un miraggio. Per alimentare questo sogno serve tornare prima possibile al gol e la sfida dell’Allianz Stadium può essere un importante punto di ripartenza.

Il bilancio di Immobile contro la Juve

Ai bianconeri Immobile, nell’arco della sua carriera, ha segnato 5 gol. 4 di questi sono arrivati da quando veste la maglia della Lazio, divisi in due doppiette. La prima arrivò in un’occasione speciale, durante la finale di Supercoppa Italiana del 13/08/2017 giocata all’Olimpico, vinta poi dai biancocelesti 2-3 grazie al gol nel finale di Murgia. L’altra, poco più recente, risale al 14/10/2017, a distanza di due mesi. In quell’occasione si giocava allo Stadium e la Lazio fu protagonista di una rimonta, culminata con il rigore di Dybala neutralizzato da Strakosha all’ultimo respiro. In entrambi i casi, dunque, i gol di Immobile hanno significato vittoria per i ragazzi di Inzaghi. Ora i biancocelesti hanno bisogno di entrambi e quale migliore occasione del big match di lunedì per tornare ad esultare?

Leonardo Giovanetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.