Tempo di lettura: 2 minuti

FACCIA A FACCIA LUIS ALBERTO ZACCAGNI – Dopo la qualificazione agli ottavi di Champions League è tanto l’entusiasmo a Formello e ciò fa ben sperare per il prossimo appuntamento di campionato. Inzaghi e i suoi, ospiteranno all’Olimpico di Roma sabato 12, alle ore 20:45, l’Hellas Verona allenata da Ivan Jurić. Una partita insidiosa in cui la Lazio proverà a tenere alta la testa e a dare spettacolo, grazie anche al Mago Luis Alberto. Dall’altra parte i biancocelesti trovano un Verona che non vince dal 2 novembre, in casa contro il Benevento, nonostante abbia in rosa un giocatore che sta incantando la Serie A, Mattia Zaccagni.

L’artista numero 10

La magia è una forma d’arte e ogni vero mago è un’artista. Questo è Luis Alberto. Ogni dribbling, ogni passaggio ed assist che compie sono come una pennellata in un quadro perfetto e variopinto. Non appena arrivato a Roma Luis, oltre l’impatto ambientale, ha avuto difficoltà a capire quale fosse il giusto incantesimo per stregare Inzaghi e i compagni. Dopo un brutto periodo, il Mago si è accorto di essere essenziale per questa Lazio, come se avesse appena scoperto un tesoro da sempre nascosto a casa sua. Al di fuori del tatticismo, la tecnica che adotta il numero 10 è ciò che arricchisce la rosa che ora può vantarsi di avere una risorsa così importante. C’è il giusto feeling ed è inutile sforzarsi: l’intesa tra Luis Alberto e la Lazio non è lavoro, ma è pura magia.

Zaccagni, l’incantatore

Seppur giovane, Mattia Zaccagni può essere considerato un veterano dell’Hellas Verona. Gli inizi sono belli per tutti, ma l’incanto è saper continuare e “Zac” ci è riuscito. La stagione del 2018/19 consacra definitivamente il classe ’95 agli occhi dei tifosi e della società scaligera. Come Luis Alberto, Zaccagni è diventato una pedina fondamentale della scacchiera di Jurić che lo inserisce costantemente dal primo minuto. Trova assist e giocate a ripetizione. In questa stagione, dopo dieci partite, ha ottenuto 2 gol e 4 assist. Manda in confusione gli avversari con le sue accelerazioni e cambi di passo. Mattia incanta il pallone e gli avversari e pian piano si sta facendo spazio tra i grandi centrocampisti del calcio italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.