Tempo di lettura: 2 minuti

FACCIA A FACCIA ROMA LAZIO DZEKO IMMOBILE – L’ultimo fine settimana di settembre regalerà agli appassionati di calcio delle sfide al cardiopalma. Nel prossimo weekend, infatti, sono in programma sia il derby della capitale che Juventus-Napoli. La stracittadina è una delle partite più sentite al mondo e per Roma e Lazio può rappresentare l’ago della bilancia di un’intera stagione. Non interessa come, quando o perché: i tifosi chiedono ai propri beniamini solo una vittoria. E’ anche vero, però, che se a segnare la rete decisiva è il proprio attaccante, la gioia è più grande: proprio per questo il derby sarà anche la sfida tra due bomber di razza come Edin Dzeko e Ciro Immobile.

I NUMERI DI DZEKO – Dietro la falsa partenza in campionato della Roma c’è anche il basso rendimento di Edin Dzeko, punto di riferimento dell’attacco giallorosso. Tenuto a riposo nel turno infrasettimanale contro il Frosinone, il bosniaco ha segnato appena un gol in questo inizio stagione. Il numero 9 ha sempre sofferto i derby anche perché la Lazio gli riserva un trattamento speciale. Sabato pomeriggio, ad attenderlo, ci sarà la fisicità di Francesco Acerbi, uno dei migliori per condizione e rendimento nella rosa di Inzaghi. Nelle 8 volte che ha incontrato gli aquilotti, Edin ha segnato due gol e fornito un assist ma ben 5 volte la Roma ha vinto con lui in campo. Il suo modo di giocare lo rende indispensabile anche se non trova il bersaglio grosso in quanto attira i difensori e libera spazi ai suoi compagni: Senad Lulic, suo ex compagno in Nazionale, dovrà spargere consigli nello spogliatoio per arginare il bomber giallorosso.

E’ SEMPRE CIRO IMMOBILE – Dall’altra parte del campo ci sarà, invece, Ciro Immobile, l’uomo dei record della recente storia biancoceleste. Dei 71 gol realizzati in Serie A, 4 hanno avuto la Roma come vittima e l’ultima rete risale al rigore dello scorso anno. Era sempre un derby di andata ma il gol di Ciro non riuscì ad evitare la sconfitta alla Lazio: la partita finì 2 a 1 per i giallorossi. Dopo aver concluso la passata stagione come capocannoniere in campionato ed Europa League, Immobile è ripartito mettendo a segno già tre gol in Serie A ma con una particolarità: sono stati tutti realizzati in casa. Il bomber napoletano è quindi a caccia della prima marcatura in trasferta e sabato, da calendario, la Lazio sarà ospite. Segnare in casa il primo gol esterno: un’impresa possibile solo per Ciro “l’alieno”.

Marco Barbaliscia

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.