Fiore: "Lazio? In Coppa Italia brutta sconfitta. Con la squadra al completo può lottare per qualsiasi obiettivo"

Pubblicato 
sabato, 30/01/2021
Di
Redazione Lazionews.eu
lazionews-lazio-fiore-stefano
Tempo di lettura: < 1 minuto

FIORE INTERVISTA LAZIO - Stefano Fiore è intervenuto al “Tribunale delle romane – speciale weekend”, in onda il venerdì su Rete Oro, per parlare del momento in casa Lazio alla vigilia della sfida di campionato contro l’Atalanta. “In Coppa è stata una brutta sconfitta – ha dichiarato l’ex biancoceleste – mi aspettavo di più dai ragazzi di Inzaghi soprattutto per come si era messa la partita. La rosa corta è un problema. Al completo la Lazio può competere per qualsiasi obiettivo e senza lockdown l’anno scorso avrebbe lottato per lo scudetto fino in fondo. Forse Simone non ha i giocatori dalla panchina per cambiare spartito. Senza alcuni titolari il risultato ne risente. O si pensa a un piano B oppure la Lazio andrà incontro a delle difficoltà perché determinati giocatori, e penso in particolare a Luis Alberto, non sono sostituibili”. Fiore nella Lazio ha giocato insieme all’attuale tecnico, che considera un amico. Sul suo rinnovo non ha praticamente dubbi: “Penso che resterà. Lui è legato molto all’ambiente e per quello che sta facendo meriterebbe senza dubbio di guidare la Lazio anche nei prossimi anni”. Riavvolgendo il nastro dei ricordi, poi, l’ex centrocampista classe 1975 ha evidenziato alcuni momenti della carriera: “Il momento più bello è la Coppa Italia del 2004, il rimpianto la finale di Euro 2000 perché a 5 secondi dalla fine eravamo campioni. Il nuovo Fiore nel calcio italiano? Forse il calciatore che mi somiglia di più è, ahimè, il romanista Lorenzo Pellegrini”.

, ,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram