CALCIOMERCATO

FOCUS Lazio-Benevento: i fratelli Inzaghi tra Champions League e salvezza

- Advertisement -
Tempo di lettura: 2 minuti
- Advertisement -

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO BENEVENTO – La gara di andata ha regalato un pareggio alla squadre guidate da Simone e Filippo Inzaghi. La Lazio, però, spera di rifarsi domenica 18 aprile e di conquistare i tre punti contro il Benevento. Il cammino dei biancocelesti in questo 2021 direbbe terzo posto in classifica. I capitolini, quindi, devono provare ad arrivare agli scontri diretti contro Napoli, Milan e Roma con una classifica che consenta loro di giocarsi l’acceso alla massima competizione europea fino all’ultima giornata.

La sfida tra i fratelli Inzaghi

I fratelli Inzaghi si sfidano in un match fondamentale per il prosieguo della stagione. Con 30 punti in classifica, i giallorossi stanno tentando di non retrocedere. Sono ben otto punti in vantaggio, ad otto giornate dalla fine, dal terzultimo posto. La permanenza in Serie A, quindi, non resta un sogno impossibile. La Lazio, invece, dopo un avvito di stagione piuttosto complicato è pronta a proseguire il trend positivo del 2021. Tre punti conquistati in questa giornata di campionato vorrebbero dire avvicinarsi al quarto posto. Infatti, in contemporanea, saranno due gli scontri diretti che consentirebbero ai biancocelesti di rosicchiare posizioni in classifica. Da un lato ci sarà la sfida tra Atalanta e Juventus, dall’altro il Napoli è pronto ad ospitare l’Inter. Occasione ghiotta, dunque, per la squadra di Simone Inzaghi, che potrebbe avvicinare una delle dirette concorrenti.

Immobile e la caccia agli stregoni

Se è vero che questo 2021 stia sorridendo alla Lazio, non si può dire lo stesso per Ciro Immobile. L’attaccante partenopeo sembra aver smarrito il fiuto del gol. A secco dal 7 febbraio, nella gara vinta allo stadio Olimpico contro il Cagliari, sono ben 8 partite in cui Ciro non ha timbrato il cartellino. Il trend lascia ancora più perplessi se si pensa agli 8 gol siglati nelle dieci giornate precedenti. Una forma fisica non smagliante e un po’ di stanchezza hanno fermato il King. Per la volata finale, però, Inzaghi ha bisogno di lui e di tutta la sua cattiveria sotto porta. Il numero 17, quindi, deve indossare nuovamente i panni da supereroe per trascinare la sua Lazio verso nuove imprese.

Giorgia Civita
Pubblicato in data 16/04/2021

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI