lazionews.eu-cagliari-lazio-ciro-immobile-gol-
LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO FIORENTINA – Riscattarsi è l’obiettivo della Lazio. Inzaghi, fino a questo momento, non ha trovato le contromisure per arginare una difesa facilmente perforabile. Le vittorie scarseggiano e scalare la classifica sta diventando sempre più complicato. Anche ieri, dopo una prima frazione di gara conto il Genoa ad alto ritmo, i biancocelesti sono crollati a Marassi ed i rossoblù ne hanno beneficiato, conquistando il pareggio. Ma ora non c’è tempo per riflettere, perché domani all’Olimpico ci sarà la Fiorentina ad attendere i capitolini. Mentre la viola sta lottando per la salvezza, le aquile devono trovare una vittoria per rilanciarsi e per provare a mettere pressione alle big del campionato.

Lazio-Fiorentina: i precedenti sorridono ai biancocelesti

Al netto delle sfide tra le due formazioni, a partire dal 2010 i precedenti sono a favore della Lazio. Infatti, se consideriamo le 21 partite totali solo solamente 4 le sconfitte per i biancocelesti, 3 i pareggi e 14 le vittorie. Inoltre, tra le mura amiche le aquile non hanno quasi mai vacillato contro la viola. All’Olimpico la Fiorentina ha conquistato solamente 2 pareggi, 2 vittorie e 7 sconfitte. Gli uomini di Inzaghi, quindi, hanno dalla loro i favori del pronostico. L’aspetto fisico e mentale, però, può risultare decisivo anche in questa circostanza. Fino ad ora, i romani si sono dimostrati discontinui e difficilmente la loro porta è rimasta inviolata. Anche la questione assenze inizia a farsi sempre più pesante: oltre a quelli di Genova, infatti, si è aggiunto alla lista anche Lucas Leiva, il quale ha rimediato il cartellino giallo che lo costringerà a saltare la sfida di domani.

Lazio, ancora una volta c’è la viola per il riscatto

Quando la Lazio deve rilanciarsi c’è sempre la Fiorentina ad attenderla. Le ultime 4 vittorie dei biancocelesti contro i toscani, infatti, sono arrivate sempre dopo aver rimediato un pareggio o una sconfitta in campionato. La prima di questa lunga serie risale all’aprile 2018 in un rocambolesco 3-4 andato in scena all’Artemio Franchi. Prima di quel match, i biancocelesti avevano pareggiato per 0-0 il derby contro la Roma. Nella stessa stagione, nel girone di ritorno la squadra di Inzaghi perse il derby per 3-1 e si riscattò la settimana successiva, battendo la viola per 1-0 con la rete di Ciro Immobile. Lo scorso anno, invece, dopo la clamorosa rimonta biancoceleste da 0-3 a 3-3 in casa contro l’Atalanta, gli uomini di Inzaghi andarono a conquistare Firenze, imponendosi per 2-1 ed infilando la prima delle 11 vittorie consecutive. Infine, l’ultima in ordine cronologico risale a questa estate, quando dopo la sconfitta per 3-2 rimediata a Bergamo, la Lazio conquistò i 3 punti, battendo la squadra dell’ex Iachini per 2-1. Insomma, i presupposti per rilanciarsi ci sono, ora tocca alle aquile spiccare il volo.

Giorgia Civita
Pubblicato il 05/01/2021

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.