Restiamo in contatto

APPROFONDIMENTI

FOCUS Lazio-Sampdoria: Immobile contro la sua vittima preferita nel giorno del compleanno

Pubblicato

il

lazionews-lazio-ciro-immobile-napoli-stadio-olimpico
Tempo di lettura: 2 minuti

NUMERI E CURIOSITA’ LAZIO SAMPDORIA – Archiviata la sconfitta con l’Inter, per la Lazio è tempo di concentrarsi sulla Sampdoria di Claudio Ranieri. I blucerchiati sono in un buon momento di forma e i risultati lo dimostrano. Dal canto suo, Simone Inzaghi deve ancora fare i conti con una rosa falcidiata da infortuni e squalifiche. Infatti, saranno assenti Luiz Felipe e Stefan Radu, entrambi operati, oltre ad Hoedt e Lazzari squalificati dal Giudice Sportivo.

I precedenti tra Lazio e Sampdoria

I precedenti tra Lazio e Sampdoria sorridono alla squadra biancoceleste in Serie A. Infatti, nelle ultime dieci gare disputate allo Stadio Olimpico, i biancocelesti non hanno mai subìto sconfitte: sono otto le vittorie e due i pareggi per la squadra di Simone Inzaghi. L’ultima vittoria della squadra ligure a Roma risale al 2005. Inoltre, in cinque delle ultime dieci occasioni i capitolini hanno tenuto la rete inviolata e sono sempre andati a segno con almeno una rete. La vittoria più rotonda risale al 2017, quando i biancocelesti hanno vinto per 7-3. Anche il trend del tecnico piacentino contro la squadra di mister Ranieri è più che positivo: in dieci precedenti, sono 7 le vittorie, due i pareggi e una sconfitta. Quest’ultima risale alla gara di andata, persa dalla Lazio a Marassi sul risultato di 3-0. L’occasione per rifarsi in questa stagione è ghiotta per i biancocelesti, i quali devono mettersi alle spalle il brutto K.O rimediato a Milano contro l’Inter.

La Samp come miglior vittima di Immobile

Nel giorno del suo trentunesimo compleanno, Ciro Immobile incontrerà la squadra a cui ha rifilato più in carriera. Infatti, sono 13 le reti rifilate dal bomber partenopeo alla Sampdoria. La prima risale alla stagione 2011-2012, quando Ciruzzo vestiva la maglia del Pescara in Serie B. Poi ne sono arrivate due, nelle due stagioni successive, con la maglia del Torino. Le restanti dieci reti sono state siglate con l’aquila sul petto. Ancora più curioso è il fatto che queste dieci marcature siano state siglate rispettivamente con una tripletta, tre doppiette e un gol singolo. Insomma, se l’attaccante biancoceleste è in giornata, è in grado di fare davvero male alla difesa blucerchiata. Questo è l’augurio della Lazio e Simone Inzaghi che vuole approfittare dell’occasione, nonostante le numerose assenze. Questa è anche la speranza di Immobile, il quale vorrebbe festeggiare il compleanno nel modo più dolce possibile.

Giorgia Civita
Pubblicato in data 19/02/2021

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.