lazionews.eu-cagliari-lazio-gol-esultanza
Foto LaPresse/Tocco Alessandro
Tempo di lettura: 2 minuti

BORUSSIA DORTMUND LAZIO – La Lazio proverà a dimenticare la brutta sconfitta rimediata contro la Sampdoria di Claudio Ranieri già a partire da martedì. I biancocelesti, all’esordio in Champions League, affronteranno il Borussia Dortmund allo Stadio Olimpico di Roma. La partita si prospetta ostica, date le numerose defezioni che conta la squadra di Inzaghi. I due club non si incontrano, se non in un’amichevole disputata nel 2018, dal 1995.

Il precedente tra Borussia Dortmund e Lazio

Le uniche gare ufficiali che hanno visto scendere in campo le due formazioni, risalgono al 1995. I match in questione riguardano il doppio confronto disputato in Coppa Uefa da Borussia Dortmund e Lazio. Si parla dei quarti di finale e i biancocelesti ospitarono nella gara d’andata i tedeschi. La partita si concluse con il risultato di 1-0 in favore dei capitolini, ma nella gara di ritorno i gialloneri riuscirono a ribaltare l’esito in proprio favore. Vincendo 2-0 in Germania, il Dortmund si qualificò per le semifinali, mentre la Lazio vide sfumare il traguardo ad un passo dai supplementari. A castigarla fu l’ex Riedle, che con la sua rete al minuto 89 infranse i sogni biancocelesti.

La Lazio in Champions League

La Lazio è assente dalla Champions League da tanto, troppo tempo. La banda di Inzaghi non partecipa alla massima competizione eruopea dal 2007 ed ora deve tentare di onorarla nel migliore dei modi. Il girone appare ostico ma non proibitivo. I biancocelesti, però, dovranno avere un approccio differente da quello delle ultime gare. L’ultima apparizione della Lazio nei gironi di Champions League risale al 2007, quando la squadra riuscì a qualificarsi nei turni preliminari battendo la Dinamo Bucarest. Il girone C, poi, aveva tra la protagoniste Real Madrid, Olympiakos e Werder Brema insieme ai biancocelesti. Quell’anno i capitolini racimolarono solamente 5 punti, pareggiando in Grecia e con il Real Madrid in casa e battendo i tedeschi all’Olimpico. Sempre con una squadra della Germania, in questo caso il Bayern Leverkusen, i biancocelesti furono eliminati nei preliminari di Champions League nel 2015. La rete di Keita nella gara di andata non bastò alla Lazio che fu sconfitta per 3-0 nei play-off di ritorno.

L’esperienza del Borussia Dortmund

Il Borussia Dortmund partecipa stabilmente alla Champions League dal 2015. I gialloneri negli ultimi 5 anni hanno sempre partecipato alla massima competizione europea. Per tre volte sono arrivati agli ottavi di finale (2014-2015, 2018-2019, 2019-2020), nel 2016-2017 hanno raggiunto i quarti e nella stagione 2017-2018 si sono fermati ai gironi. Sicuramente, nel girone biancoceleste, è l’avversario più ostico e la squadra di Inzaghi dovrà cercare di arginare al meglio i talenti di cui dispone. Lo scorso anno, la squadra tedesca, è stata protagonista del girone F insieme al Barcellona. Anche in quel caso la squadra di Dortmund ha incontrato un’altra italiana sul suo cammino: l’Inter di Conte, con cui ha perso per 2-0 in trasferta, ma vincendo in rimonta in Germania 3-2. Classificatasi con 7 punti al secondo posto, il Borussia ha disputato gli ottavi di finale contro il Tottenham perdendo entrambe le gare. La squadra di Lucien Favre ha sicuramente più esperienza in Europa, ma la Lazio dovrà mettere in campo tutto il cuore che ha per provare a dire la sua.

Giorgia Civita

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.