CALCIOMERCATO

FRANCESCHINI: “Ludogorets-Lazio? Decisiva sarà la mentalità”

- Advertisement -

Tempo di lettura: 2 minutiFRANCESCHINI Daniele 00

NOTIZIE SS LAZIO – Il tecnico dei Giovanissimi Nazionali Daniele Franceschini è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio per commentare il pareggio dei suoi ragazzi nel derby di domenica e il match di ritorno in Europa League tra Ludogorets e Lazio. “Una partita bellissima, al di là del risultato, c’è un po’ di rammarico per essere riusciti a passare in vantaggio e subire il pareggio. Ho visto una Lazio cresciuta, mi complimento con i ragazzi per quello che stanno facendo. Nel girone di ritorno, sia dal punto di vista gioco che punti, abbiamo la migliore media. I ragazzi hanno tanto entusiasmo, questo lascia presagire grandi cose. L’unica nota negativa? L’infortunio di Alessio Miceli. L’entrata non è stata affatto bella, noi allenatori dovremmo rimanere più tranquilli dalla panchina, alleniamo dei ragazzi, non la prima squadra, questi possono essere i risultati in una partita sentita come il derby. Adesso dovrà fare un intervento alla caviglia, si è rotto il malleolo. Il prossimo appuntamento sarà con il Teramo. All’andata non fu una partita felice, adesso affronteremo la gara dimostrando quanto siamo migliorati e quanto siamo superiori. Sempre divertendoci e manifestando un calcio propositivo”La prima squadra invece affronterà stasera a Sofia il Ludogorets: “Decisiva sarà la mentalità, bisogna partire subito forte, con la stessa intensità dell’avversario, mettere da parte la tattica per aggredirli subito sbloccando il match fin dall’inizio. Marchetti? Si sarà impegnato al massimo per riconquistarsi il posto. Un grande portiere, farà il suo meglio. Anderson? Per me un rigore è sempre sbagliato, qui il portiere però fa una bella parata, quindi i meriti sono anche i suoi”.

- Advertisement -© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Latest Posts

APPROFONDIMENTI