Pioli: "Momento decisivo, credo nella rimonta all'Europa"

Pubblicato 
domenica, 21/02/2016
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

Pubblicato il 20/02 alle 14.10

NOTIZIE LAZIO - La Lazio ha fatto rientro ieri dalla Turchia e sta già preparando la prossima sfida, il match in trasferta contro il Frosinone in programma domenica 21 alle ore 18. A presentare la gara il tecnico biancoceleste Pioli in conferenza stampa.

LA CONFERENZA

Da Istanbul tornate con qualche certezza?
"La squadra è in crescita e in salute, nelle ultime tre prestazioni abbiamo fatto bene ma dobbiamo continuare a dimostrare e dobbiamo correre forte perché siamo lontani".

Sul Frosinone:
"Siamo tornati solo ieri, oggi cercherò di capire la condizione dei giocatori. Ho ampie scelte e dovrò schierare una squadra competitiva perché sarà importante vincere per recuperare posizioni in campionato".

Calendario su cui contare, il momento è decisivo?
"Sì è il momento decisivo, dovremo fare una rimonta impressionante e recuperare 9 punti. Io ci credo e anche i giocatori, è possibile fare una grande rimonta e battere ongi avverrsario. Potrebbe non dipendere solo da noi, ci siamo fatti del male in campionato. Anche l'anno scorso abbiamo avuto momenti difficili, passi falsi ne abbiamo già fatti e non possiamo più permettercene".

Basta e Bisevac?
"Stanno meglio, anche per loro sarà importante l'allenamento, credo saranno disponibili per domani. Per Gentiletti è stato preso un percorso diverso, è andato in sofferenza il compartimento del ginocchio. Sta facendo cure che non prevedeno allenamento, non conosco i tempi di recupero".

In attacco c'è abbondanza?
"Ho ampie possibilità di scelta, sceglierò giocatori in grado di fare bene. Il Frosinone crede nella salvezza, noi dobbiamo essere pronti fisicamente e mentalmente, ho tante possibilità di scegliere e spero di sbagliare poco".

Sulle critiche alla squadra:
"Vogliamo dimostrare che valiamo di più di quanto fatto finora, che ci sia meno serenità è anche normale perché le aspettative erano superiori rispetto alla scorsa stagione. C'era più fiducia, lavoriamo in una società importante e in un ambiente prestigioso è normale essere sotto pressione. La stagione non è finita, abbiamo ancora possibilità per dimostrare che siamo una buona squadra".

Ha molte scelte per il settore esterno. Ci sono gerarchie? Candreva e Anderson sono alternativi?
"Tutti sono in concorrenza con tutti, abbiamo giocato tante partite con Candreva e Anderson. Candreva ha avuto un piccolo infortunio col Napoli, poi ho fatto altre scelte. Dipende dalla loro condizione dal cercare di mettere insieme un tridente che possa collaborare. Tutti devono essere preparati anche per entrare in corso".

Domani potrebbe essere calda a livello ambientale?
"Che il Frosinone cercherà di vincere non c'è dubbio, l'importante sarà l'approccio. Conta quello che riusciremo a mettere in campo, dobbiamo dimostrare che vogliamo vincere e giocare con continuità e attenzione per 95 minuti".

LAZIONEWS.EU SEGUE LA CONFERENZA IN TEMPO REALE

 

,
Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram