lazionews-borussia-dortmund-reus-marco-1
Foto LaPresse
Tempo di lettura: 2 minuti

HOFFENHEIM BORUSSIA DORTMUND BUNDESLIGA – Il Borussia Dortmund è sceso in campo contro l’Hoffenheim per la quarta giornata di Bundesliga. I gialloneri sono stati schierati con il consueto 3-4-2-1. Il quale diventa un 4-2-3-1 in fase di non possesso, con un centrocampista che va a pressare il regista avversario. L’allenatore Lucien Favre ha deciso di mandare in panchina alcuni titolari come Guerreiro e Haland, forse tenuti a riposo in vista dell’esordio in Champions League contro la Lazio. La partita è stata molto equilibrata, ma quando sono entrati in campo la punta norvegese e Marco Reus il match è cambiato. Un gol al minuto 76 del tedesco su assist dell’ex Salisburgo, infatti, ha permesso al Dortmund di portarsi a casa i tre punti.

Borussia Dortmund, i punti deboli e quelli di forza del prossimo avversario della Lazio

Il Borussia Dortmund ha dimostrato di essere una squadra con tantissimo talento, soprattutto nel reparto offensivo. Quando Haland, Jadon Sancho e il giovanissimo Giovanni Reyna sono in forma è praticamente impossibile fermarli. La loro freschezza e spensieratezza, in tre hanno un’età media di 19 anni, rappresenta sicuramente uno dei punti di forza della squadra allenata da Favre. Ma allo stesso tempo la loro poca esperienza potrebbe essere un limite, soprattutto in campo internazionale. Un altro fattore nel gioco dei gialloneri sono gli esterni di centrocampo. Le due ali sono chiamate a giocare molto larghe e ad essere pronte ad inserirsi a tutta velocità al momento opportuno, per essere servite dai passaggi verticali dei compagni, creando non pochi problemi alle difese avversarie. Una nota dolente è rappresentata dal reparto arretrato. Hummels, infatti, non è più il difensore insuperabile della prima esperienza al Dortmund e dei primi anni al Bayern Monaco e i suoi compagni tendono a perdere troppo spesso la marcatura. La Lazio, con gli spunti offensivi dei suoi migliori interpreti, può dire la propria e trasformare l’esordio in Champions League in una festa.

E.C.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.