IL CORRIERE DELLO SPORT. Primavera: Crescenzi e Zampa piegano il Napoli e regalano alla Lazio il Tirreno e Sport

Pubblicato 
domenica, 04/09/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT. Primavera: Crescenzi e Zampa piegano il Napoli e regalano alla Lazio il Tirreno e Sport

Uno stralcio dell'articolo de Il Corriere dello Sport. I ragazzi di mister Bollini conquistano il trofeo per la seconda volta consecutiva...

LAZIO (4-3-3): Berardi; Ilari, Cre­scenzi, Sbraga, Fagioli (19' pt Ser­pieri); Onazi, Zampa, Cilfone (38' pt Salustri); Barreto, Rozzi, Em­manuel (26' st Vivacqua). A disp: Mosciatti, Oddo, De Francesco, Pagni, Cataldi, Andreoli. All. Bolli­ni.

NAPOLI ( 4- 3- 3): Varisco; Savari­se, Celiento, Di Donna, Nicolao; Palma (1' st Iuliano), Esposito (29' st Scielzo), Fornito (43' pt Pesce); Signorelli, Romano (42' pt Raspao­lo), Insigne. A disp: Crispino, Pe­trarca, Di Falco, Laezza, Latorre, Marchitelli. All. Sormani.

MARCATORI: 13' st Zampa ( L, rig.), 17' st Crescenzi (L), 23' st Si­gnorelli (N) ESPULSI: 39’ pt Nicolao ( N) per fallo da ultimo uomo, 47’ st Serpie­ri (L) per doppia ammonizione.

AMMONITI: Nicolao (N), Savari­se, Serpieri.

NOTE: serata umida, terreno in buone condizioni. Spettatori: 1500 circa. Recupero: pt 3', st 4'.

OSTIA - E sono due. La Lazio Pri­mavera, priva dello squalificato Ceccarelli, festeggia la seconda vittoria consecutiva al Tirreno e Sport, dopo quella dello scorso an­no sulla Roma, battendo per 2-1 il Napoli allo stadio Anco Marzio di Ostia. Nei primi minuti di gioco, la Lazio appare più viva rispetto agli azzurri, Rozzi fa a sportellate con l'intera difesa partenopea creando varchi centrali per l'inserimento da dietro dei due interni di centro­campo. Come all' 8' quando Onazi ci prova da fuori con un destro sec­co sul quale Varisco c'è. Scorrono i minuti e la squadra di Sormani ( figlio dell'ex giocatore della Ro­ma), sembra prendere maggiore fiducia nei propri mezzi: Insigne, capocannoniere del torneo con 5 reti, sfiora la marcatura, colpendo la traversa. Il clima si surriscalda, gli animi si fanno roventi soprat­tutto sugli spalti. [...] In chiusura di prima frazione l'epi­sodio che cambia il match: lancio dalle retrovie per Barreto che vie­ne steso da Nicolao, ultimo uomo. Rosso diretto.

LA SVOLTA - Nella ripresa Bollini ri­disegna la Lazio con il 4-2-3-1, spo­stando Salustri ed Emmanuel sul­le fasce. E' la mossa che cambia la partita. Al 13' Rozzi viene atterra­to da Di Donna in area di rigore. E' penalty: Zampa realizza con fred­dezza. Quattro minuti più tardi, la Lazio è già sul 2-0. Ripartenza ve­locissima di Emmanuel che serve Crescenzi (tra i migliori in campo), appostato sul vertice sinistro del­l'area di rigore, bravo a seguire l'azione di contropiede e a fredda­re Varisco con un tiro a giro sul se­condo palo. [...] Al 23' st Signorelli riaccende le speranze dei parteno­pei, mentre due minuti più tardi Insigne ha l'occasione buona per raddrizzare le sorti della gara, ma il numero 11 si fa ipnotizzare da Berardi in uscita. Gli ultimi istan­ti di gara sono caratterizzati da grande tensione. Il Napoli ci prova, la gara vive momenti concitati ma il risultato non cambia. Cori per Bollini nel finale, la Lazio vince ancora. « Onorate la maglia »; ave­va gridato ai suoi prima del match l'allenatore biancoceleste. E' stato accontentato.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram