IL CORRIERE DELLO SPORT. Rinforzi giusti e ricambi di valore per l’assalto all’Europa League.

Pubblicato 
giovedì, 18/08/2011
Di
Redazione LN
Tempo di lettura: 2 minuti

Il Corriere dello Sport - Rinforzi giusti e ricambi di valore per l’assalto all’Europa League

Uno stralcio dell'articolo de Il Corriere dello Sport: la rubrica 'secondo me' di Furio Focolari...

(foto Getty Images)

Rieccoci in Europa. Non è quella che conta davvero, ma è pur sempre qualcosa. E va onorata nel migliore dei modi. Anzi, credo sia giusto pensare che questa competizione la Lazio la può giocare con l’obiettivo di vincerla. E’ evidente che non sarà facile, ma neppure impossibile. La squadra è buona e soprattutto ha messo dentro un paio di pedine fondamentali per giocare in Europa. Klose e Cissè da questo punto di vista rappresentano una grande garanzia avendo giocato in tutte le manifestazioni internazionali, sia con le loro vecchie squadre di club, sia con le rispettive nazionali. L’importante per la Lazio è crederci fortemente ed avere la consapevolezza di essere un’ottima squadra. Reja, in una chiacchierata confidenziale avvenuta un paio di mesi fa, mi illustrò un progetto molto interessante che dovrà prevedere l’utilizzo di diciassette o diciotto giocatori nel momento in cui l’impegno di campionato si sovrapporrà a quello di Europa League. Credo che questa sia la strada giusta da percorrere [...]

in alcuni ruoli le seconde linee sono addirittura più forti dei titolari o comunque più adatti al ruolo. Un esempio su tutti è quello di Francelino Matuzalem che, a mio giudizio, è il centrocampista più forte che ha la Lazio, ma non trova posto stabile in prima squadra. Ma al di là di quelle che sono le mie convinzioni personali, è un fatto oggettivo che se invece di giocare con Ledesma giochi con Matuzalem le cose non cambiano. Comunque la metti l’alternativa è validissima.

[...] Questa sera allo Stadio Olimpico si gioca una partita che sulla carta appare molto abbordabile contro i macedoni del Rabotnicki, ma proprio da questo approccio forse misureremo la forza della nuova Lazio. Le grandi squadre si comportano da “ cannibali”, non si sentono mai sazie e non snobbano mai l’avversario di turno. Ci aspettiamo dunque concentrazione, dinamismo, gol e spettacolo.

Non perdiamoci di vista, seguici!
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram