Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL CORRIERE DELLO SPORT. ROCCHI: «Due gol stasera, il 100° all’Olimpico»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. Al capitano mancano tre gol per raggiungere quota 100…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

IL CORRIERE DELLO SPORT. ROCCHI: «Due gol stasera, il 100° all’Olimpico»

Uno stralcio dell’articolo de Il Corriere dello Sport. Al capitano mancano tre gol per raggiungere quota 100…

(foto getty images)

SKOPJE – Allo stadio Filippo II di Mace­donia, lo stesso nome del suo piccolo fi­glio, Tommaso Rocchi stasera potrebbe tentare l’assalto a quota 100 gol con la maglia della Lazio. Gli servirebbe una tripletta per tagliare il traguardo. «Me ne bastano due, poi mi fermo» ha scherzato il capitano biancoceleste, provocando la curiosità. Perché? Scontata la risposta, quasi un rigore a porta vuota. «Il cente­simo gol vorrei segnarlo al­l’Olimpico » ha spiegato, accompagnando la risposta con un bel sorriso. Il quin­to gol della partita e un as­sist a Klose per mettere il sigillo sull’andata dei play off di Europa League e sot­terrare le ultime speranze di ( impossibile) rimonta dei macedoni del Rabot­nicki. Questa sera Rocchi farà coppia con Kozak, di fatto all’esordio stagionale, e cercherà di sfruttare l’oc­casione per arrotondare ancora il suo bottino, por­tato a 97 reti totali ( tra campionato, Europa e Cop­pa Italia) giovedì scorso dopo aver mes­so la firma anche sulle ultime due parti­te della passata stagione. E’ in grande forma, si è allenato bene durante l’esta­te, ha ripreso l’attività come l’aveva con­clusa prima delle vacanze, dimostrando quanta voglia abbia ancora di essere pro­tagonista e quanto possa essere impor­tante per questa Lazio. […]

COSTANZA – Rocchi è il testimonial della gestione Lotito, uno dei primi acquisti, l’unico di quel celebre 31 agosto 2004 an­cora in attività e con la maglia biancoce­leste cucita sulle spalle. Sette anni di La­zio, alla media rispettabile di quasi 15 gol per stagione, una costanza di rendimen­to da sottolineare considerando la frattu­ra al perone alle Olimpiadi nell’estate 2008 e l’infortunio al ginocchio che gli hanno fatto perdere quota in due degli ultimi tre campionati senza trascurare l’ostracismo di Ballardini nei suoi con­fronti nonostante la perla nella finale di Supercoppa a Pechino. Ma Tommaso, se in buona salute, non ha mai perso confi­denza con il gol, tanto da diventare il quinto bomber di sempre nella storia della Lazio. […]

IL PRIMO – Una galleria di prodezze e di emozioni che l’ex attaccante dell’Empoli avviò proprio in Europa League (allora si chiamava ancora Coppa Uefa) il 16 settembre 2004 in Ucraina, sul campo del Metalurg Donetsk. Era la Lazio di Mimmo Caso, di Negro e Siviglia, di Oddo e Cesar, di Se­reni e Dabo, dei gemelli Filippini e del­l’ex romanista Muzzi, con cui quella se­ra faceva coppia in attacco. Al minuto 72, Rocchi portò in vantaggio la Lazio con un gol dei suoi, scattando in profondità sul filo del fuorigioco e battendo il portiere ucraino con un sinistro in diagonale. Tre minuti dopo Cesar realizzò il raddoppio, a cinque dalla fine piazzò il tris Goran Pandev, entrato poco prima e destinato a diventare il suo gemello del gol.[…]

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati