Restiamo in contatto

NOTIZIE

IL MESSAGGERO. Cana, finalmente ecco il Guerriero.

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero: Con lui il centrocampo sale di qualità…

Pubblicato

il

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Messaggero – Cana, finalmente ecco il Guerriero

Uno stralcio dell’articolo de Il Messaggero: Con lui il centrocampo sale di qualità…

Il Guerriero comincia a farsi largo nella Lazio. E non è ancora niente, assicura chi conosce bene Lorik Cana. Oltre alla buona prova di squadra e ai gol di Klose, Cissè e Rocchi, una delle note liete di questa doppio test greco-romeno arriva proprio da Cana. Il centrocampista albanese, arrivato per rinforzare il centrocampo e finito al centro di sterili e futili polemiche nelle ultime settimane, ha fatto vedere di che pasta è fatto: raddoppi, aggressività, forza, tenacia e tanta, tanta voglia di mettersi a disposizione della squadra e soprattutto di Edy Reja.

[…] Il pilastro alto, possente e con buoni piedi piazzato davanti alla difesa a fare da diga e subito pronto a far ripartire l’azione. Questo non significa che Brocchi o Gonzalez siano stati surclassati, ma solo che la Lazio ha finalmente un’importante arma in più, grazie alla quale si è alzato il livello del centrocampo laziale. Che insieme al problema del gol, era l’altro tallone d’Achille della Lazio dell’anno scorso.
Con l’albanese al suo fianco pure Cristian Ledesma appare più tranquillo, sicuro e assai disinvolto in fare di proposizione. Senza avere compiti di continua marcatura e copertura, l’argentino si è potuto dedicare a far girare la squadra, pensando solo ed esclusivamente a giocare come regista. E la dimostrazione sono i continui e millimetrici lanci per Rocchi e Cissè. Insomma, da quando il tecnico goriziano è tornato a puntare decisamente sul vecchio modulo la Lazio non solo si è migliorata ma, a poco poco, sta anche ritrovando i vecchi e nuovi giocatori. E’ stato il caso di Hernanes, ad esempio, ma anche di Rocchi, in parte di Lulic e per finire proprio di Lorik Cana.
Edy Reja è rimasto soddisfatto della prestazione del neo mediano biancoceleste. L’allenatore, che inizialmente aveva espresso qualche piccola perplessità tattica su Cana, dovuta forse al fatto che non lo conosceva molto bene, è rimasto impressionato dalla duttilità e dalla volontà di questo giocatore. L’albanese da ieri si è aggregato alla sua nazionale e domani con il Montenegro giocherà nel ruolo di difensore centrale, altra qualità da non trascurare affatto, soprattutto di questi tempi.
Lorik Cana è un leader riconosciuto, anche fuori dal mondo del calcio. Nel suo paese, l’Albania, è uno dei personaggi più in vista, ma anche a livello Unicef è molto rispettato e considerato, visto che in ambito sportivo è l’ambasciatore per la povertà. Non solo. Ovunque abbia giocato, Paris Saint Germain, Marsiglia, Subderland e Galatasaray ha lasciato il segno.

[…] La strada è ancora lunga, ma quella intrapresa da Lorik Cana è senza dubbio quella giusta.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Lazionews.eu è una testata giornalistica Iscritta al ROC Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 137 del 24-08-2017 Società editrice MANO WEB Srls P.IVA 13298571004 - Tutti i diritti riservati